Maestri Pasticceri

Ho fatto una cosa gravissima che non ammette scuse…

E’ proprio così: ho fatto una cosa gravissima.  Il fattaccio risale ormai a più di due settimane fa e non ammette scuse. Non ci sono scuse! Vi avevo detto che avrei voluto provare tante altre ricette di panettone dei nostri grandi maestri, vi ricordate? Era arrivato il turno di provare la ricetta del maestro Giorilli, così ho preparato il lievito, gli ingredienti e mi sono messa a tu per tu con la mia planetaria. Il primo impasto si è incordato con Leggi Tutto...

Torta con i fichi e crema al passito

Dal libro Cresci L’arte della Pasta Lievitata Dei maestri Massari, Zoia Edizione Italian Gourmet Ingredienti e procedimento Per la pasta frolla 200 g di farina 140 g di burro 80 g di zucchero a velo  20 g di miele d’acacia 0,6 g di sale fino  10 g di tuorlo 10 g di uova la scorza grattugiata di 1 limone biologico (fate attenzione a non raschiare la parte bianca del limone perché è amara) Lavoriamo il burro con lo zucchero, il miele, il sale e la scorza del limone. Possiamo impastare a mano oppure usando Leggi Tutto...

Torta con mascarpone e formaggio Philadelphia

Dal libro Cresci L’arte della Pasta Lievitata Dei maestri Massari, Zoia Edizione Italian Gourmet Ingredienti e procedimento Base della torta fatta di pasta frolla tipo Milano: 200 g di farina debole per frolla 132 g di burro morbido e plastico 50 g di zucchero 26 g di miele d’acacia 1,3 g di sale fino la scorza grattugiata di 1 limone biologico i semi di mezza bacca di vaniglia 13 g di tuorli 11 g di uova Impastiamo (senza montare) il burro con lo zucchero, il sale sciolto in un goccio di acqua, gli aromi e Leggi Tutto...

Torta sabbiosa

Oggi facciamo una ricetta di “Dolci di Casa” del maestro Maurizio Santin Ingredienti 320 g di burro 300 g di zucchero 3 uova 150 g di farina di grano tenero tipo 00 setacciata almeno un paio di volte 150 g di fecola di patate setacciata almeno un paio di volte insieme alla farina 7 g di lievito in polvere setacciato con le farine Lavoriamo il burro con la planetaria e poi aggiungiamo lo zucchero. Impastiamo aggiungendo anche metà farina, le uova e la restante farina (precedentemente setacciata con il Leggi Tutto...

Biancomangiare

Sul Calendario del Cibo Italiano dell’Associazione Italiana Food Blogger oggi si celebra il Biancomangiare. Io partecipo con una ricetta tratta da “A qualcuno piace Cracco. La cucina regionale come piace a me”, mentre per leggere l’articolo dell’ambasciatrice di oggi, Raffaella Fenoglio, cliccate qui, aprendo il sito AIFB.  Buona giornata a tutti. Ingredienti per 4 persone 500 g di latte 300 g di mandorle pelate 200 g di panna fresca 100 g di zucchero 10 g di colla di pesce Preparazione Mettiamo le mandorle a bagno nel latte e lasciamole per una notte in Leggi Tutto...

Tortina morbida con chantilly al cioccolato

Oggi proviamo a fare insieme una torta di Dolci di Casa del maestro Maurizio Santin. Santin è uno dei nostri grandi maestri pasticceri che preferisco sia per la sua bravura e per le sue torte moderne, che per la sua capacità di spiegare e insegnare, così diretta, senza fronzoli e così allegra. E’ anche uno dei pochi maestri che sento sempre parlare bene dei suoi colleghi, perdendosi in lodi e complimenti: questa non è una cosa scontata ed è sempre Leggi Tutto...

Bananini per la colazione (ispirati alla ricetta del maestro Stefano Laghi)

Iniziamo la settimana senza glutine e senza uova Quando ho visto per la prima volta la ricetta dei Biscotti Banane e Nocciole del maestro Stefano Laghi, ho subito pensato che li avrei fatti al più presto. L’idea di un biscotto con le banane mi faceva già pregustare l’espressione felice che avrebbe fatto la mia piccola Giulia nel vederli. Era anche tanto tempo che non sfornavo più dolci senza glutine, così si è presentata l’occasione. Io ho fatto delle varianti, sia sulle quantità Leggi Tutto...

Colomba pasquale con lievito madre

Mi sembra ieri che trafficavo in cucina per sfornare tutte quelle colombe, ma invece è passato un anno. Da un po’ di giorni stavo pensando di rimettere le mani in pasta per preparare un altro grande lievitato, ma il tempo mancava sempre. Adesso che comincio a farmi venire l’acquolina in bocca e che vedo tutte queste belle colombe ovunque, non posso più aspettare. Anche in famiglia hanno cominciato a chiedere: “Ma tu pensi di fare la colomba quest’anno…?”. Come rispondere di no…     Questa volta Leggi Tutto...