Dolci

Focaccia con ovetti di Pasqua

Tra colombe e focacce di Pasqua

Quest’anno ho preparato qualche colomba pasquale seguendo le ricette presenti qui sul blog – ormai ben collaudate e dal risultato assicurato – e questa focaccia dolce con ovetti di cioccolato.

Un dolce buono, morbidissimo, che si presta per essere consumato durante un classico pic-nic pasquale oppure comodamente seduti a tavola. È molto più semplice da fare rispetto ad un grande lievitato, ma dona altresì delle belle soddisfazioni.

Lieviti

Si può impastare sia con il lievito madre che con il lievito compresso; nel secondo caso è sempre meglio prediligere pochi grammi e una lunga lievitazione, rispetto ad una maturazione veloce, poco digeribile e poco profumata. In questo caso ho fatto una lievitazione “mista” ovvero con del lievito madre abbinato a pochissimo lievito compresso.

focaccia ovetti Pasqua

Focaccia con ovetti di Pasqua

Ingredienti per una teglia rotonda per 10 persone

  • 400 g di farina di grano tenero tipo zero
  • 7 g di sale fino
  • 60 g di zucchero di canna
  • 150 g di li.co.li.
  • 2 g di lievito compresso
  • 4 g di malto
  • 200 g di panna liquida
  • 120 g di latte

Per il decoro

  • qualche ovetto di cioccolato, una manciata di mandorle affettate, una leggera spolverata di cacao dolce in polvere e qualche cucchiaino di glassa

Per fare la glassa

Preparazione

Ho impastato tutto a mano, in pochi minuti.

In una ciotola molto capiente ho versato tutta la farina, il malto, il lievito madre liquido (leggi anche la rubrica qui sul blog dedicata ai lieviti), il lievito compresso e tutta la panna, mescolando delicatamente gli ingredienti. Mano a mano che l’impasto si asciugava e richiedeva liquidi, ho aggiunto il latte, quindi il sale e lo zucchero. Dopo qualche minuto di lavoro si è formato un bell’impasto lomogeneo. L’ho lasciato riposare per 20 minuti nella ciotola, quindi ho fatto qualche piega ripristinando la forma a pagnotta.

focaccia ovetti Pasqua

Attenzione all’idratazione

Se ti sembra troppo bagnato, non farci caso: è un impasto molto idratato quindi risulterà anche un po’ appiccicoso, ma è tutto normale per questo tipo di preparazioni. Lascialo lievitare nella ciotola fino al raddoppio del volume iniziale. Copri con pellicola per alimenti e assicurati che ci sia almeno una temperatura di 18/20°C, se vuoi che la focaccia sia pronta nell’arco della giornata.

Ricordati che non si può avere una tempistica certa e precisa: temperature, forza del lievito, tipo di farina, … fanno sempre la differenza. Considera però, a grandi linee, che io ho impastato questa focaccia in mattinata e l’ho cotta prima di cena.

In teglia

Prendi una teglia rotonda da 22/24 cm di diametro, ungila con poco burro e stendi l’impasto al suo interno, senza tirarlo, ma schiacciandolo leggermente con i polpastrelli delle dita.

Lascialo lievitare per altri 20 minuti mettendoci qualche ovetto di cioccolato, la glassa, le mandorle e una spolverata di cacao.

Preriscalda il forno alla massima temperatura, quindi inforna e procedi con una cottura molto dolce, a 150/max 160°C, in modalità statica.

Quando la temperatura al cuore avrà raggiunto 93°C (ricordati di comprare un termometro adatto e usalo sempre), la focaccia sarà pronta per essere sfornata.

A proposito, te l’ho già detto che è buonissima?

focaccia ovetti Pasqua

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *