Cucina Provenzale

Daube de boeuf et raviolis à la daube

Daube de boeuf et raviolis à la daube. Lo spezzatino di manzo e i suoi ravioli.

A spasso tra mare e monti della cucina provenzale

Nel nostro piacevole viaggio nella Cucina Provenzale (clicca QUI per il collegamento agli altri articoli), oggi ci fermiamo a mangiare questi raviolis à la daube.

Ricetta per 6 persone

200 g di pancetta affumicata

2.000 g di manzo tagliato a cubetti di circa 5 cm

4 spicchi d’aglio in camicia

2 chiodi di garofano

1 bouquet garni (clicca QUI per preparare il bouquet garni)

vino rosso quanto basta

2 cipolle bianche

4 carote

olio d’oliva quanto basta

la buccia grattugiata di 1 arancia biologica

sale fino

pepe nero

La sera prima della preparazione, fare una marinatura mettendo la carne, la pancetta, il vino, l’aglio, i chiodi di garofano e il bouquet garni in un recipiente coperto. Lasciare in frigorifero tutta la notte e fino al momento della cottura.

Togliere la carne e la pancetta dalla marinatura e farle rosolare in una casseruola con un po’ d’olio. Fare attenzione ad eliminare bene i chiodi di garofano.

Pelare, mondare e affettare le cipolle; pelare, mondare e tagliare a rondelle le carote, quindi farle rosolare insieme alla carne, nella stessa casseruola, per una decina di minuti.

Versare la marinataura, un po’ d’acqua e continuare la cottura. Verso la fine, aggiungere anche la scorza dell’arancia.

Per una cottura perfetta, dopo aver raggiunto l’ebollizione, abbassare al minimo il fuoco del fornello e continuare a cuocere per almeno 3 ore. Regolare di sale e pepe prima di servire.

 

Se non mangiamo tutto il nostro piatto di daube de boeuf,

ne utilizziamo un po’ per preparare i nostri Raviolis à la daube!

 

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:

300 g di farina di grano tenero tipo 0

3 uova

1 cucchiaio d’olio d’oliva

1 pizzico di sale fino

Per la farcia:

400 g di daube de boeuf frullata (utilizzare tutto, sia la carne che le verdure e il condimento)

Per preparare la pasta in casa è sufficiente mettere la farina nel classico modo “a fontana”, versare al centro le uova, il sale e l’olio quindi cominciare a incorporare la farina e impastare tutto, formando un panetto liscio e omogeneo. Lasciare riposare il panetto in frigorifero, avvolto da pellicola, per almeno 15 minuti.

Stendere la pasta sul piano di lavoro leggermente infarinato, utilizzando un mattarello o la macchinetta sfogliatrice. Ritagliare tante strisce di pasta sottili, sulle quali verrà disposta la farcia, ben distanziata e sulle quali bisognerà sovrapporre un’uguale striscia di pasta.

Schiacciare bene con i polpastrelli lungo il perimetro (facendo aderire i due strati di pasta) e poi ritagliare tanti ravioli di uguale dimensione. Per agevolare questo passaggio si possono usare degli appositi stampi per ravioli oppure dei taglierini o coppapasta. Nell’archivio del blog trovate molti post con foto e dettagli dei vari passaggi (cliccare per esempio QUI).

Quando si frulla la farcia, fare attenzione ad ottenere un composto omogeneo e non liquido. Tenere invece da parte un po’ del sugo di cottura della carne per servire i ravioli.

Cottura: fare bollire abbondante acqua salata e cuocere i ravioli per pochi minuti. La pasta fresca fatta in casa cuoce molto velocemente.

Sono buonissimi. Vi suggerisco di prepararli o di venire in Provenza ad assaggiarli.

 

A proposito, avete già visitato Le Dramont?

Le dramont

Foto scattata a L’île d’Or, Le Dramont dalla spiaggia dello sbarco degli alleati del 1944

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *