Dolci

Ventagli di pasta sfoglia

Sono stata incuriosita da una lezione del maestro Iginio Massari durante la quale insegnava a fare una pasta sfoglia più semplice rispetto alla ricetta tradizionale. Inutile dire che, in mancanza di tempo e di molte energie da dedicare alla cucina, ho voluto subito provarla. E’ semplice, è vero ed è efficace.

Ho preso anche al balzo l’idea di fare dei ventagli di sfoglia, i classici Coeur de France con questa sfoglia, poi li ho dorati con un’emulsione di tuorlo e yogurt al miele, prima della cottura e li ho decorati con della granella di zucchero e dello zucchero a velo.

Ricetta da custodire gelosamente per le evenienze.

Ingredienti

  • 250 g di acqua
  • 650 g di farina debole tipo 00 setacciata un paio di volte
  • 12 g di sale fino
  • 165 g di burro morbido a cubetti
  • 400 g di burro freddo a cubetti

Lavorare con la planetaria, usando il “gancio”.

Versare l’acqua, la farina, il burro morbido e il sale nel bicchiere dell’impastatrice e  impastare per 1 minuto in prima velocità.

Aggiungere il burro freddo e impastare in prima velocità per 1 minuto. Il burro verrà distribuito nell’impasto e si otterrà un panetto non troppo nervoso.

Spostarsi sul tavolo di lavoro infarinato e stendere il panetto con il mattarello.

pasta sfoglia Massari

Piegare la sfoglia a 3, seguendo i classici “giri” della pasta sfoglia.

pasta sfoglia massari

Fare una piega a libro (piegando i due lembi di pasta verso il centro e poi sovrapponendoli.pasta sfoglia Massari

Stendere con il mattarello verso i due lati aperti e non verso la piega.

Coprire con pellicola per alimenti e lasciare riposare in frigorifero per un’ora.

Dopo il riposo refrigerato, rimettere la sfoglia sul tavolo infarinato, stendere ancora con il mattarello fino ad uno spessore di pochi centimetri (sempre nel verso dei lati aperti) e fare altri due giri a libro.

Ricoprire con pellicola e fare un altro riposo refrigerato di almeno 2 ore (meglio ancora per 12 ore, preparando la sfoglia la sera prima dell’utilizzo).

Adesso la sfoglia è pronta per essere utilizzata in una ricetta.

Io ho ritagliato tante strisce di pasta e poi ho arrotolato i due lembi opposti di pasta verso l’interno, fino al punto centrale della striscia di pasta sfoglia, formando due chioccioline che, una volta unite, danno forma ai classici ventagli. La forma classica viene data invece cospargendo un rettangolo di sfoglia con lo zucchero e poi praticando una piega a libro. Dopodiché si tagliano tante strisce sottili di pasta e si dispongono sulla teglia, foderata con carta forno. Queste strisce di sfoglia si apriranno durante la cottura e formeranno i classici Coeur de France.

Prima di cuocerli nel fono a 190°C per 10 minuti (da un lato) e poi capovolgendoli dall’altro lato e lasciandoli in forno per altri 8/10 minuti alla stessa temperatura, immergere i ventagli in una ciotola con lo zucchero. Durante la cottura da entrambi i lati, la sfoglia risulterà ben caramellata.

E’ possibile sbizzarrirsi con le forme farcendole anche con crema pasticcera o confetture a piacimento.

 

 

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (4)

  1. […] era avanzata un pò di pasta sfoglia di questa ricetta… Non vuoi fare qualche dolce per la […]

  2. […] una preparazione molto semplice, se si usa una base di pasta sfoglia o di pasta brisée già pronta; se invece si preferisce fare tutto in casa (è sempre la cosa più […]

  3. […] fare riferimento al mio precedente post contenente la ricetta semplificata della sfoglia (cliccare qui per la ricetta e il breve tutorial). È una sfoglia ad un solo impasto con il […]

  4. […] la preparazione della sfoglia clicca QUI (per una ricetta veloce e […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *