Contest

Dessert di risolatte e frutta fresca di stagione

Con questa ricetta dolce partecipo al Contest Rice Food Blogger 2018Chef Giuseppina Carboni

presentato da Parmigiano Reggiano

 

Risate e Risotti

risate e risotti

risate e risotti

risate e risotti

risate e risotti

Risate e risotti

 

Per questo contest ho scelto una ricetta per la sezione dedicata al dolce, nonostante io adori i risotti e li prepari in tutte le salse…

In questa versione della mia “torta di riso”, che richiama un pò il classico e tradizionale dolce a base di riso, avevo scelto l’abbinamento con delle clementine, ma il mio suggerimento è sempre quello di seguire le stagioni pertanto in questo periodo dell’anno potremmo decorarlo con delle fragole.

Vediamo nel dettaglio la ricetta per 4 porzioni.

  • 300 g di latte intero
  • 100 g di riso tipo carnaroli
  • la scorza grattugiata di 2 limoni biologici
  • frutta fresca di stagione per decorare
  • 15 g di zucchero semolato
  • 100 g di mascarpone (in alternativa usare un altro formaggio spalmabile tipo ricotta)

Prendere una casseruola e tostare il riso a secco a fuoco basso. Dopo qualche secondo di tostatura aggiungere il latte, la scorza dei limoni, alzare il fuoco e portare a bollore.

La cottura durerà circa 12 minuti.

Mescolare il riso al mascarpone, allo zucchero e d un altro pizzico di scorza di limone. Usare una spatola e amalgamare bene il tutto.

Scegliere uno stampo o un coppapasta ovale come ho fatto io, sigillandolo da un lato con della pellicola per alimenti e colarvi all’interno il composto. Si può usare uno stampo grande o 4 piccoli stampi monoporzione.

Lasciare raffreddare e compattare per bene in frigorifero per almeno un paio d’ore. Prima di servire, estrarre il coppapasta o lo stampo utilizzato, adagiare su un piatto da dessert e decorare con la frutta fresca di stagione.

E’ anche possibile aggiungere dei piccoli pezzetti di frutta fresca all’interno del composto e non solo quali decoro in superficie.

E’ una ricetta semplicissima, molto fresca e che solitamente mette d’accordo un pò tutti. Conservare per massimo due giorni in frigorifero e ben coperto.

 

 

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *