Lievito madre

Pane senza impasto a lievitazione naturale

Non ci avevo ancora provato, non ancora. A volte sentivo dire “pane senza impasto” e quasi non ascoltavo nemmeno la fine della frase… Non mi aveva mai stuzzicato, ma prima o poi dovevo pur provare anche questo!

Non saprei dire come sono arrivata a questo impasto, forse la stanchezza di una giornata particolarmente pesante e la relativa poca voglia di rimboccarsi le maniche per impastare, oppure chissà. Tant’è che, un giorno, senza troppi giri di pensieri mi son detta: <<Ah già, devo fare quel pane senz’impasto!>>.

Allora ho preso una ciotola abbastanza capiente, ho versato la farina, il mio lievito madre liquido, tanta acqua quanto la farina e ho mescolato tutto. Un’idratazione al 100% e il sale aggiunto subito dopo.

Un impasto di pochi secondi, quasi fosse uno scherzo, pochi giri di cucchiaio e via. Copro il recipiente con la pellicola per alimenti e lascio lievitare a temperatura ambiente, fino al raddoppio del volume iniziale.

Tutto comincia con 400 g di farina di grano tenero per lunghe lievitazioni, miscelata con poca segale e semola rimacinata; 400 g di acqua a 36°C; 8 g di sale fino e 50 g di lievito madre a coltura liquida.

Durante la lievitazione e ad avvenuta maturazione, l’impasto rimane chiaramente cremoso, ma “nervoso”. Non è possibile avere un impasto sodo, con la classica forma del panetto, ma si ottiene un impasto che deve essere maneggiato con cura. Bisogna prendere con le mani delle parti dell’impasto, staccandole dall’impasto principale e metterle sul piano di lavoro abbondantemente infarinato per rotolarle delicatamente nella farina.

Sempre con delicatezza e con entrambe le mani, sollevare le pezzature di pane e disporle sulle teglie da forno (precedentemente infarinate o foderate con carta forno) oppure su pietra refrattaria.

Lasciarle lievitare ancora e poi cuocerle a 220°C. I tempi di cottura variano sempre in base al forno e al peso dei pani in cottura. Io ho impiegato circa 15/17 minuti.

Se oggi siete troppo stanchi anche voi per impastare a mano, provate a fare questi panini.

A presto.

facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (4)

  1. Elisabetta 17 maggio 2018 at 21:00 Reply

    Ciao Tiziana, interessante questo pane senza lmpasto, mi sa che proverò anch’io

    1. tiziana 17 maggio 2018 at 22:32 Reply

      Io non lo volevo proprio fare…ma alla fine sono rimasta davvero soddisfatta.
      Se hai voglia, fammi sapere com’è andata e se ti è piaciuto.
      Ciao e buona serata

  2. ipasticciditerry 18 maggio 2018 at 14:23 Reply

    Ti è venuto bellissimo Tizi. Nella vita bisogna sempre provare … vedi? non si sa mai poi <3

    1. tiziana 18 maggio 2018 at 14:24 Reply

      Hai ragione Terry!
      Grazie 😉
      Buon fine settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *