Colazione

Strudel di clementine e cioccolato

 

Non è molto tempo che sono stata in Trentino
e il ricordo di quei buonissimi strudel
fatti in casa
accompagnati dal gelato alla vaniglia
è ancora ben vivo…
Oggi pasticcio come piace a me
facendo uno strudel di clementine
arricchito da tanto buon cioccolato fondente

 

Per i miei gusti è perfetto così,
ma se voi volete, potete aggiungere
della vaniglia nella farcia
e mentre caramellate le clementine
C’è da leccarsi i baffi…
strudel clementine e cioccolato

Ingredienti

Per la pasta:

  • 150 g di farina 00
  • 60 g di acqua
  • 20 g di olio extravergine di oliva
  • 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale fino
Per la farcia:
  • 10 clementine
  • 1 cucchiaio di miele millefiori
  • 2 manciate di dischetti di cioccolato fondente (io ho usato quelli che normalmente si usano in pasticceria per essere fusi) oppure 100 g di stecca di cioccolato da ridurre a pezzetti irregolari

Per decorare:

  • zucchero a velo a piacimento
  • eventuale emulsione di tuorlo e latte per pennellare la superficie dello strudel prima di cuocerlo (io non l’ho messa)

 

Tempo totale stimato: 1 ora e mezza.

 

Lavoriamo a mano o con la planetaria (usando il gancio) gli ingredienti della pasta per lo strudel (non è una sfoglia, né una brisé, né una frolla) e formiamo un panetto liscio e omogeneo. Copriamolo e lasciamolo riposare in frigorifero per 30 minuti.
Dopo il riposo, stendiamo il panetto con il mattarello sul nostro piano di lavoro leggermente infarinato e ricaviamo una sfoglia sottile (qualche mm di spessore).
A parte facciamo caramellare gli spicchi di clementine con il miele in una padella, sul fuoco basso, per qualche minuto.
Volendo, possiamo  anche inserire nella padella un baccello di vaniglia, del quale abbiamo già utilizzato i semi in un’altra preparazione e che, in questo caso, può servire per donare un aroma unico e per ottimizzare l’uso della vaniglia stessa.
Se optate per questo utilizzo del baccello, sappiate anche che potrete utilizzare lo stesso baccello nuovamente, facendolo essiccare e poi frullandolo con dello zucchero, al fine di ottenere anche uno zucchero vanigliato da usare in un’ulteriore ricetta.
Adagiamo le clementine sulla sfoglia, aggiungiamo il cioccolato a pezzetti e uniamo i lembi della sfoglia in modo da sigillare lo strudel da tutti i lati. Lasciamo eventualmente la giunzione nascosta nella parte inferiore.
Aggiungiamo dello zucchero a velo prima e dopo la cottura (facoltativo) e inforniamo a 170°C fino a doratura e fino a che la pasta sarà croccante (circa 40 minuti).

 

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (10)

  1. Silvia Brisigotti 26 gennaio 2017 at 19:34 Reply

    Tiziana che meraviglia, sapori davvero speciali!!
    Un bacione!!

    1. tiziana 28 gennaio 2017 at 21:37 Reply

      Grazie Silvia! Grazie!

  2. La cucina di Esme 26 gennaio 2017 at 19:46 Reply

    questa versione con le clementine è da sballo!
    buona serata
    Alice

    1. tiziana 28 gennaio 2017 at 21:38 Reply

      Ma grazie Alice! Che piacere sentirtelo dire!
      Buona serata anche a te 🙂

  3. consuelo tognetti 26 gennaio 2017 at 22:58 Reply

    Le foto fanno venire l'acquolina e non oso immaginarne il sublime sapore 😛

    1. tiziana 28 gennaio 2017 at 21:37 Reply

      E' buonissimo Consu! Grazieeee

  4. I Pasticci di Terry 30 gennaio 2017 at 15:22 Reply

    No, vabbè; questo è super!!!

    1. tiziana 31 gennaio 2017 at 12:55 Reply

      Guarda Terry, lo abbiamo divorato….

  5. Gunther 29 maggio 2017 at 15:49 Reply

    Peccato che il tempo delle clementine sia finito me la terrò per il prossimo anno una ricetta molto interessante

    1. tiziana 29 maggio 2017 at 18:10 Reply

      Era davvero buonissimo… te lo consiglio.
      Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *