Antipasto

Grissini al pomodoro: arriva l’estate

Grissini al pomodoro: arriva l’estate!

Il primo impasto che annuncia questa calda estate, all’inizio della quale manca formalmente solo qualche giorno, è fatto con il pomodoro!

Oggi vi ho infatti preparato questi grissini a lievitazione naturale, con li.co.li. (lievito madre liquido), farina di grano tenero tipo 2 e della polpa di pomodoro nell’impasto. Aperitivo in riva al mare? Vi aspetto, ma prima andiamo in cucina ad impastare.

 

arriva l'estate

 

Ricetta dei grissini al pomodoro

300 g di farina di grano tenero tipo 2

75 g di li.co.li. (lievito madre liquido). Cliccare QUI per leggere come prepararlo.

180 g d’acqua circa

6 g di sale fino

5 g d’olio extravergine d’oliva

60 g di polpa di pomodoro

 

Se non vi piace la farina di tipo 2 e preferite una farina bianca, potete sostituirla con una di tipo 0 per lunghe lievitazioni.

Se non avete dimestichezza con il lievito madre e volete imparare a prepararlo e ad usarlo, cliccate QUI o nell’apposita sezione del blog “Lievito madre: come gestirlo“.

Il lievito madre di questa ricetta si può sostituire con pochi grammi di lievito compresso (lievito di birra).

 

grissini pomodoro

 

Impastare a mano o con l’impastatrice.

Lavorare tutta la farina con il lievito e 150 g d’acqua. Aggiungere gradualmente la restante acqua, quindi il sale e, per ultimo, l’olio evo. Si formerà un panetto elastico, che dovrà essere impastato per circa qualche minuto ancora, a velocità 1 oppure 2 (max). Aggiungere infine la polpa di pomodoro, versandone poca alla volta e mantenendo l’elasticità del panetto.

Lasciare riposare l’impasto su un piano di lavoro infarinato, a temperatura ambiente. Dopo circa 30 minuti, modellare la pagnotta e inserirla in un mastello per la lievitazione (fino al raddoppio del volume iniziale). Io l’ho fatta lievitare alla temperatura di 29/30°C.

Tagliare tante piccole porzioni di pasta, arrotolare ognuna di esse con le mani, formando dei filoncini lunghi quanto la teglia da forno nella quale cuocerete i grissini.

Lasciare riposare una decina di minuti, quindi stirarli con le dita schiacciandoli bene e disporli sulla teglia, precedentemente foderata con carta forno. In questa fase io ho preferito infarinarli con della farina di farro, ma va bene anche della semplice farina di grano tenero o di semola.

Preriscaldare il forno a 210°C, infornare alla stessa temperatura per un paio di minuti e continuare la cottura a 200°C fino a doratura. Il tempo è sempre variabile in base al forno e alla grandezza dei prodotti, ma in questo caso ci vorranno meno di 10 minuti.

Per insaporire maggiormente questi grissini, si può aggiungere dell’origano selvatico (nell’impasto o in superficie prima della cottura).

 

grissini pomodoro

 

 

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *