Pasta

Spaghetti al pomodoro: cosa c’è di più semplice?

SPAGHETTI AL POMODORO

Una nuova avventura sta per cominciare; una nuova meta; un orizzonte completamente nuovo e diverso dal solito. Mentre sigillo le valige, trattengo il fiato ascoltando il telegiornale. E’ un’estate difficile questa, è molto difficile. Solo pochi giorni fa il crollo del ponte Morandi di Genova; poco prima lo scoppio del camion nel centro di Bologna e molte altre notizie che non ti lasciano più lacrime. Poco fa il terremoto in Molise. Qui in Italia il terremoto fa molta, molta paura perché tutto crolla, sempre. Mi rifugio nei miei spaghetti al pomodoro e continuo a fare quello che so fare. Vado avanti.

Devo svuotare il frigorifero prima di salire sull’aereo e questo pasto sarà con gli ultimi pomodori rimasti in frigorifero! Una ricetta tanto semplice quanto buona, ma non è proprio la semplicità la più buona delle prelibatezze?

RICETTA SPAGHETTI AL POMODORO

Dosi per 4 persone, tempo totale circa 20 minuti

240 g di spaghetti

sale grosso per lessare la pasta

olio extravergine d’oliva quanto basta

4 pomodori pelati, privati dei semi interni e tagliati a pezzetti

sale fino quanto basta

1 mazzetto di prezzemolo fresco tritato (l’ho preferito al basilico)

1 spicchio d’aglio (opzionale)

mezza cipolla dorata piccola

Fare rosolare il prezzemolo con l’aglio schiacciato in un goccio d’olio evo. Non appena avrà rilasciato il suo profumo, eliminare l’aglio e aggiungere i pomodori. Continuare la cottura a fuoco dolce fino a quando i pomodori saranno ben cotti. Salare con un pizzico di sale fino. Usare una padella capiente.

A parte fare lessare la pasta in acqua sapida e scolarla al dente. Versare gli spaghetti nella padella dei pomodori e farli saltare qualche secondo, amalgamando il tutto.

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *