Bambini in Cucina

Muffin al limone con granella di pistacchi

Oggi provo a ricalibrare la ricetta che utilizzo normalmente per i muffin anche se mi da sempre soddisfazione (per intenderci è quella dell’ultimo post Muffin con gocce di cioccolata al profumo d’arancia). 
Ho sostituito il latte con il succo di limone, diminuendo anche molto le quantità totali di liquidi, ho usato le uova intere, ho aggiunto il miele, ho sostituito il burro con l’olio e, sostanzialmente, ho aumentato lo zucchero. Beh, è un’altra ricetta!
I profumi di questo muffin sono intensi: abbiamo il succo di limone, la scorza grattugiata di 3 limoni, ma anche il miele ai fiori d’arancia. Per decorare e guarnire, ho usato della granella di pistacchi.

Vediamo nel dettaglio gli ingredienti (per 6/8 muffin):
  • 250 g di farina debole (oppure 170 g di farina debole + 80 g di amido di riso). Questa volta io ho usato solo farina debole per frolla.
  • 280 g di zucchero semolato
  • 2 g di miele fiori d’arancia
  • 9 g di baking
  • la scorza di 3 limoni grattugiati
  • 125 g di olio
  • 88 g di uova intere
  • 50 g di succo di limone

Preparazione
(tempo 35/40 minuti):

Misceliamo insieme tutti gli ingredienti in una impastatrice, usando la spatola, a bassa velocità (1 max 2).
Versiamo il composto ottenuto nei pirottini di carta, inseriti nell’apposito stampo da forno per muffin, e cuociamo nel forno preriscaldato a circa 170°C per 25/30 minuti. Regolarsi comunque in base ai tempi e alle temperature del proprio forno. Io, per esempio, ho dovuto cuocere in modalità statica per 30 minuti a quasi 180°C.
Un’altra variante di questa preparazione, rispetto ai muffin che ho fatto in precedenza e che trovate nell’archivio del blog, è la lavorazione contestuale di tutti gli ingredienti. Avendo cura di setacciare preventivamente un paio di volte la farina e il baking insieme, ho aggiunto tutto nel bicchiere della planetaria e ho impastato fino ad avere un composto morbido e uniforme (meno di 10 minuti in tutto). Solitamente invece lavoravo uova con zucchero, elementi secchi a parte e insieme, aggiunta di grassi alla fine, …
Devo ammettere che il risultato è ottimo. Vi consiglio anche questa ricetta, provatela.

La quantità di composto da versare nei pirottini , prima della cottura, dovrebbe essere di circa 40 g. 
Io, per mia preferenza, abbondo sempre un pò e metto in cottura dei pirottini del peso di circa 60/70 g.

Il muffin è un dolce di importazione anglosassone amato un pò dappertutto. Ha una bella forma, può essere proposto in maniera scenografica e si può preparare in tantissime varianti. E’ ottimo per la colazione e per una merenda, ma soprattutto si presta molto ad essere preparato insieme i bambini.
facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (12)

  1. Sabrina Rabbia 18 febbraio 2016 at 14:44 Reply

    estremamente deliziosi, e' ora di merenda, aspettami che arrivooooo!!!Baci Sabry

    1. tiziana 20 febbraio 2016 at 14:40 Reply

      Ti aspetto Sabry!

  2. consuelo tognetti 18 febbraio 2016 at 16:28 Reply

    Direi che il tuo esperimento è andato a buon fine ^_^ Bravissima Tizi e felice serata <3

    1. tiziana 20 febbraio 2016 at 14:40 Reply

      Grazie Consu, grazie e buon week end!

  3. Mila 19 febbraio 2016 at 9:57 Reply

    la comodità dei muffin è che vanno bene per qualsiasi occasione e momento della giornata e che si possono portare sempre con se…. bella la tua versione

    1. tiziana 20 febbraio 2016 at 14:41 Reply

      Davvero Mila, semplici, versatili, buoni, mettono d'accordo tutti e li porti dappertutto come dici tu 😉

  4. andreea manoliu 19 febbraio 2016 at 12:46 Reply

    Deliziosi, profumati e tanto gustosi con quella granella di pistacchio che a me piace tantissimo !

    1. tiziana 20 febbraio 2016 at 14:41 Reply

      Anch'io adoro il pistacchio Andrea!

  5. I Pasticci di Terry 19 febbraio 2016 at 15:19 Reply

    Buoni devono essere questi muffin … ottimi suggerimenti Tiziana. Anche io di solito, butto tutti gli ingredienti nel bimby, ci vuole davvero un attimo. Mi salvo la tua ricetta e li provo. Buon fine settimana

    1. tiziana 20 febbraio 2016 at 14:43 Reply

      Ciao Terry, sto ancora sognando i tuoi bagel!
      Ti confesso che io preferisco la precedente versione… anche se questa è molto buona.
      Ciao e a presto 🙂

  6. Silvia Brisigotti 20 febbraio 2016 at 13:48 Reply

    Buonissimi!! Io di solito mescolo prima gli ingredienti secchi e poi quelli umidi, ma uso sempre l' olio al posto del burro, trovo il sapore dell' impasto più leggero e quindi più intenso quello del "condimento" e poi trovo rimangano più soffici!!
    Un bacione e buon we!!

    1. tiziana 20 febbraio 2016 at 14:44 Reply

      Anch'io procedo così Silvia, ma ammetto che preferisco il burro…. sempre e comunque 😉
      Un bacio e buon weekend anche a te! Scatta un sacco di foto favolose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *