Locali

Un gelato al mare

Frejùs e le sue gelaterie

Agosto è un mese tradizionalmente di vacanza, anche se ormai le vacanze sono sempre più scaglionate durante l’anno e durante l’estate, così come si sono accorciate rispetto a quando ero piccola io.

Sui blog ad agosto c’è il fuggi fuggi generale e le persone in cerca di ricette e di storie di cibo sono più rare, ma a me piace farvi compagnia, così pubblico qualche ricetta preparata per tempo oppure vi porto a spasso con me! Oggi ci fermiamo a mangiare il gelato in un paio di gelaterie, anche  per donarci il meritato refrigerio dall’intenso caldo estivo.

Frejùs-gelaterie_2Vi porto ancora a Frejùs, un luogo a me così caro e in cui mi rigenero sempre ogni volta che ci torno.

La prima gelateria in cui andiamo è Glacier Ness, che si trova sul porto in Quai Cléopâtre. Qui fanno un ottimo gelato artigianale, sebbene oltre al gelato, la cosa che mi attiri maggiormente sia la saletta che vedete nella foto di anteprima dell’articolo. La notai subito tempo fa, mentre camminavo poco distante da qui. E’ una saletta chiusa nella quale è bellissimo fermarsi quando soffia forte il maestrale o quando piove. Lo stile marinaro; il legno consumato e i toni pastello dei colori; le panche con i cuscini colorati; le mensole con i libri; l’angolo per i bambini con l’arredamento azzurro mare,… A volte potrei desiderare un pò di pioggia pur di venire a sedermi qui.

La seconda gelateria che ha attirato la mia attenzione è quella di Maestro Giovanni. Diciamo che sono arrivata qui attirata dall’odore… un pò come fanno gli animali per riconoscersi. Frejùs-gelaterie_2Tra italiani che si ritrovano all’estero è sempre una festa!

Il gelato è buonissimo e di fabbricazione artigianale. I posti a sedere sono pochi e tutti all’esterno. La scelta dei prodotti varia dalla piccola pasticceria (macaron) ai milkshake, dai panini e spuntini per la pausa pranzo veloce ai gelati, ovviamente.

Anche qui è un piacere sostare e la gentilezza, come da Glacier Ness, è sempre di casa.

Buona giornata e a presto.

 

 

 

 

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *