Lievito madre

Focaccia con peperoni e zenzero

Vi ricordate le ricette precedenti a base di peperoni e zenzero? A me questo abbinamento piace tantissimo e non l’ho dimenticato. Ho fatto la torta salata e la crema, ma considerato l’apprezzamento in famiglia, non potevo esimermi dallo sbizzarrirmi anche con una delle mie focacce. Oggi la pausa pranzo va così. Andiamo in cucina insieme?

  • Focaccia peperoni e zenzero400 g di farina tipo 1 macinata a pietra
  • 50 g di lievito madre a coltura liquida (li.co.li) rinfrescato tutti i giorni
  • 7 g di sale fino nell’impasto
  • poco zenzero grattugiato nell’impasto (un pizzico)
  • poco zenzero grattugiato sulla focaccia durante l’ultimo minuto di cottura
  • aghi di rosmarino (in alternativa allo zenzero oppure anche in abbinamento, dipende dal vostro gusto)
  • 300 g di acqua
  • 12 g di olio extravergine di oliva nell’impasto
  • un giro di olio evo sulla superficie della focaccia prima della cottura
  • 2 peperoni gialli e 1 peperone rosso

Temperatura finale impasto: 26°C

Impastate a mano oppure con la planetaria o altra impastatrice (usando il gancio fin dall’inizio). Lavorate la farina con il lievito e 200 g di acqua. Aggiungete gradualmente la restante acqua, il sale e l’olio. Raggiungete l’incordatura dell’impasto. Il panetto dovrà essere liscio, omogeneo e con una bella maglia glutinica. Aggiungete per ultimo, prima di terminare l’impasto, un pizzico di zenzero fresco o grattugiato. Quest’ultima parte è facoltativa perché potete fare la focaccia senza aromi e giocare con le spezie e i profumi quando vi occuperete della farcitura.

Lasciate riposare l’impasto sul vostro piano di lavoro leggermente infarinato. Fate un giro di “pieghe” (folding) dopo 30 minuti di riposo e poi lasciate riposare ancora 30 minuti a temperatura ambiente.

Focacce farciteChiudete l’impasto in un mastello sufficientemente grande da contenere l’impasto raddoppiato di volume e riponetelo in frigorifero, in modo da fare una lunga lievitazione rFocaccia zucchine e peperoniefrigerata. La lievitazione è partita durante il riposo a temperatura ambiente, dopo la formatura del panetto e prosegue molto lentamente in frigorifero.

Il tempo di riposo refrigerato ha senso fino ad un massimo di 24 ore. Io ho lasciato il mio panetto per 18 ore e poi l’ho riposto sul piano di lavoro. A questo punto è importante lasciare riposare il panetto per un massimo di 3 ore a temperatura ambiente, fino a che avrà raggiunto la temperatura da 23 a 26°C.

Stendete delicatamente l’impasto con i polpastrelli delle dita fino a raggiungere 1 cm di spessore.

Lavate e tagliate i peperoni a liste irregolari e saltateli velocemente in padella con un goccio di olio evo. Non occorre cuocerli a puntino. Disponeteli adesso sulla focaccia, premendo bene come quando la farcite con i pomodorini, altrimenti si solleveranno durante la cottura.

Focacce farciteAggiungete a piacere qualche granello di sale fino o sale grosso (facoltativo), un giro di olio evo a piacimento e una leggera grattugiata di zenzero fresco. Io ho fatto due teglie rotonde perchè adoro il matrimonio dei peperoni con lo zenzero, ma mi piace anche quello con il rosmarino. Potete scegliere di usare entrambe le spezie o di fare come me: dedicare una teglia al profumo del rosmarino e una a quello dello zenzero. Adagiate l’impasto sulla teglia rotonda leggermente oliata e poi lasciate lievitare 15/20 minuti, mentre vi preoccupate di preparare i peperoni.

La cottura deve avvenire nel forno già caldo. Io ho infornato a 230°C per 10 minuti. Voi regolatevi con i tempi e il calore del vostro forno, facendo attenzione a non abbrustolire i peperoni. Se avete paura di bruciarli, condite la focaccia a fine cottura e cuoceteli preventivamente in padella per qualche minuto, in maniera che siano perfetti per la farcitura.

Io non mi sono fermata qui… Vi confesso di aver impastato 1,5 kg di farina e dato varie forme alle pezzature, compreso un calzone farcito. Tutti abbinamenti semplici o tradizionali, niente di speciale, ma tutti altrettanto confortanti e deliziosi per il palato e la mente.

Ciao, a presto.

 

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (3)

  1. Mila 27 luglio 2017 at 11:00 Reply

    Non riesco ad immaginare lo zenzero nell’impasto, ma mi piace, per cui sicuramente è buonissima. Complimenti

    1. tiziana 27 luglio 2017 at 11:26 Reply

      Dona tanta freschezza Mila, anche se il vero sapore lo senti mettendolo sopra, a condimento dei peperoni.
      Grazie e ciao!

  2. […] superficie della focaccia è coperta da una generosa manciata di semi di lino e semi di […]

Rispondi a tiziana Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *