Confetture e Marmellate

Confettura di melone e miele d’acacia

E’ ufficiale: le confetture di melone e d’anguria sono le mie preferite in assoluto.

Ieri vi ho preparato la confettura di melone al naturale, mentre oggi ho fatto una leggerissima variante, senza stravolgere il fantastico sapore del melone. Ho suddiviso la parte di zucchero con del miele d’acacia e ho destinato un vasetto alla merenda odierna (perché ad aspettare il gelido inverno proprio non ce la facevamo…) e una parte per un dessert che vedrete nei prossimi articoli.

Ingredienti

  • 2 kg di polpa di melone (già pulito, privato della buccia e dei semi) tagliata a fette
  • 200 g di zucchero semolato
  • 100 g di miele d’acacia
  • il succo di mezzo limone

Mettiamo lo zucchero, il miele e il succo di limone in una casseruola sul fuoco medio/basso. Aggiungiamo le fette di melone e cuociamo fino ad ottenere un composto denso (meno di 1 ora di tempo). Possiamo setacciare tutto o lasciare il composto così com’è (è questione di gusti e preferenze personali) poi versiamo tutto nei vasetti.

Prendendo il composto ottenuto con un cucchiaio e poi capovolgendolo, la confettura rimarrà dapprima sul cucchiaio e poi cadrà senza lasciare la goccia. Con questa “prova cucchiaio” è possibile essere sicuri della corretta cottura.

Ricordiamoci sempre che:

  • I vasetti utilizzati devono essere sterili. Immergerli in una pentola con acqua bollente per 15 minuti, facendo attenzione che l’acqua nella pentola sia sufficiente a coprire completamente i vasetti e poi lasciarli ad asciugare su canovacci puliti.
  • Dopo aver riempito i vasetti con la confettura bisogna lasciarli raffreddare capovolgendoli e creando il sottovuoto.
  • Una volta raffreddatisi, sterilizzarli ancora mettendoli in una pentola con acqua bollente per altri 15 minuti, avvolti da un canovaccio pulito. Anche in questo caso il livello dell’acqua deve riempire completamente i vasetti.
  • Lasciare nuovamente raffreddare, asciugare e infine riporre in un luogo fresco, asciutto e lontano da fonti di luce e di calore per 6 mesi.
  • Per controllare se il sottovuoto si è creato perfettamente, schiacciare sul coperchio con il polpastrello di un dito e accertarsi che non si senta il “click” dell’aria sottostante.

E’ tanto semplice quanto eccezionale.

Se non avete necessità di fare una “conserva” per un lungo periodo, potete ridurre sensibilmente la quantità di zucchero/miele e fare una composta di frutta. In questo caso sarà ancora più salutare, ma andrà consumata nel giro di pochi giorni.

facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (6)

  1. zia consu 29 giugno 2017 at 21:17 Reply

    Dai, non ci posso credere! Siamo davvero in sintonia ^_^
    Sai che la confettura di melone non l’ho mai assaggiata?? devo assolutamente rimediare 🙂
    Buona serata Tizi <3

    1. tiziana 29 giugno 2017 at 21:58 Reply

      Te la consiglio perché è buonissima 😉
      Buona serata a te, ciao

  2. Mila 3 luglio 2017 at 9:12 Reply

    Mai assaggiata!!! però mi ispira….
    Buona giornata

    1. tiziana 3 luglio 2017 at 9:19 Reply

      E’ troppo buona Mila.
      Buona settimana 🙂

  3. […] piacevolmente in riva al mare, anche se fuori nevica. Un’altra confettura che adoro è la confettura di melone: vi ricordate quella che ho fatto la scorsa estate? Se non l’avete mai assaggiata, vi […]

  4. […] Confettura di melone e miele d’acacia […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *