Cioccolato

Barrette di cioccolato con nocciole e mandorle

Ho già aspettato tanto tempo… Il 2018 non ha ancora un cioccolatino ed è quindi giunto il momento di rimettere le mani nel cioccolato!

Oggi facciamo insieme queste piccole barrette, che assomigliano a dei torroncini, tanto semplici da realizzare quanto buone e sorprendenti.

Ci serve uno stampo in silicone per cioccolato e cake, tipo quello che avete già visto di recente nell’articolo sui Mini Plumcake, che ci permetta di dare forma a delle piccole barrette, alte all’incirca 3 centimetri e lunghe da 6 a 8 centimetri. Queste sono secondo me le dimensioni ottimali per concedersi di sprofondare nel cioccolato, senza esagerare, ma senza nemmeno avere l’impressione del “già finito?”. Dai, andiamo a sciogliere il cioccolato a bagnomaria.

Ingredienti e preparazione per circa 6 porzioni

  • 300 g di cioccolato bianco
  • nocciole senza pelle tritate grossolanamente
  • mandorle senza pelle tritate grossolanamente
  • 250 g di cioccolato fondente al 70% (per la copertura) temperato

Sciogliamo a bagnomaria il cioccolato bianco. Amalgamiamo tutto in una terrina con le nocciole e le mandorle. La quantità della frutta fresca dipende dal gusto e dalla struttura che vogliamo dare alle barrette. Scegliete pertanto in base a ciò che preferite: se volete mettere sotto i denti una barretta croccantissima, abbondate di frutta fresca, altrimenti prediligete la colata di cioccolato. Versate un primo strato di cioccolato fuso sul fondo dello stampo, quindi riempitelo con la frutta fresca e terminate con un’altra colata di cioccolato, in maniera tale che lo stampo sia colmo fino al bordo. Lasciate solidificare per qualche ora in un ambiente fresco e non umido. Io ho messo lo stampo in silicone tra due teglie d’acciaio, in modo che il cioccolato non toccasse nulla e fosse coperto e poi l’ho lasciato riposare al fresco in giardino. Con queste temperature è perfetto. Dopo qualche ora, sformate togliendo la guaina di silicone.

A parte dovete sciogliere (a bagnomaria o nel microonde) il cioccolato fondente per la copertura (250 g). Procedete con la precristallizzazione e poi, mettendo i cioccolatini su una gratella, procedete con la copertura degli stessi versandovi sopra il cioccolato precristallizzato. Dopo la colatura, lasciare raffreddare e solidificare qualche ora, in un luogo asciutto e fresco.

Memo per la cristallizzazione del cioccolato: dopo aver fatto fondere il cioccolato, versarlo su un piano di lavoro freddo (marmo, acciaio) e stenderlo con una spatola d’acciaio. Continuare a raccoglierlo con la spatola e a farlo cadere sul piano fino a quando si sarà raffreddato (temperatura di 29/30°C). A questo punto bisogna raccoglierlo tutto con la spatola e rimetterlo nel recipiente in cui è stato sciolgo a bagnomaria, per riportarlo a 31°C. Spesso non è necessario riaccendere il fornello, ma è sufficiente mescolarlo nel recipiente ancora caldo. Usare sempre un termometro per regolarsi correttamente.

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (5)

  1. Piccolalayla - Profumo di Sicilia 9 gennaio 2018 at 15:00 Reply

    wuauuuuu buonissimeeeee! A presto LA

    1. tiziana 9 gennaio 2018 at 15:31 Reply

      Grazie 🙂

  2. zia consu 9 gennaio 2018 at 20:46 Reply

    eheheh..non poteva proprio mancare la prima ricetta al cioccolato 🙂 e queste barrette sono un vero sballo 🙂 Complimenti Tizi e felice settimana <3

    1. tiziana 9 gennaio 2018 at 21:49 Reply

      Grazie!

  3. […] alle lusinghe del cioccolato. Ecco allora che apro quel meraviglioso e pregiatissimo sacchetto di cioccolato … affondo la mano destra nel mucchio di pepite e ne estraggo due generose manciate. […]

Rispondi a Piccolalayla - Profumo di Sicilia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *