Cioccolato

Cioccolatini a forma di castagna

Cioccolatini a forma di castagna

La stagione adatta alla lavorazione del cioccolato, in ambito casalingo, è ormai giunta! Le temperature più fresche aiutano le tecniche nelle cucine di casa, dove mancano strumentazioni professionali da laboratorio, ma dove c’è tanta voglia di fare, con passione e altrettanta precisione.

Oggi salutiamo questo mese di ottobre che sta per terminare con un cioccolatino a forma di castagna. Dopo quasi sette anni di blog, sapete che non amo molto i dolci a tema di Halloween, pertanto mi dedicherò alle castagne, anch’esse di stagione. Ecco allora i cioccolatini a forma di castagna.

A proposito di forme, potete scegliere quella che preferite per i vostri cioccolatini, tra i moltissimi stampi in commercio: ci sarà da sbizzarrirsi.

Ingredienti: 150 g di cioccolato Callebaut 64% fondente

Con questa quantità si potranno fare 12 cioccolatini.

 

cioccolatini forma castagna

 

Preparazione: precristallizzare il cioccolato come indicato nei precedenti post (cliccare QUI, QUI e QUI)

Prima di tutto bisogna fare sciogliere il cioccolato a bagnomaria a circa 45/50°C oppure nel microonde.

Durante lo scioglimento bisogna mescolare con una spatola e, dopo aver raggiunto la temperatura, colare il cioccolato fuso su una superficie di marmo o di acciaio (fredda). Io lo colo sempre all’interno di una grande teglia d’acciaio perché questo metodo è molto pratico in una cucina casalinga: è più facile raccogliere il cioccolato e si fa minor fatica a pulire.

Adesso arriva il bello!

Raccogliere ripetutamente il cioccolato fuso, con l’aiuto di una spatola e farlo ricadere sul piano di lavoro. Sembrerà una gioco divertente e magari vi sembrerà superfluo, ma è molto importante per fare raffreddare il cioccolato fino a 29°C.

Munirsi di un termometro adatto a queste tecniche e misurare la temperatura. Quando scende fino a 29°C, rimettere il cioccolato nel recipiente all’interno del quale è stato fuso, mescolare e attendere che la temperatura salga fino a 31°C.

Normalmente è sufficiente rimescolare il cioccolato nel recipiente in cui è stato fuso; se così non fosse, rimettere il cioccolato a bagnomaria e mescolare fino al raggiungimento dei 31°C.

A questo punto si può colare il cioccolato negli stampi (in silicone o policarbonato), nel quale dovrà raffreddarsi bene e prendere la forma desiderata.

Normalmente io lascio li stampi all’esterno, su un ripiano in giardino per circa 4 ore e poi sformo i cioccolatini.

 

cioccolatini forma castagna

 

E se mettessimo un pezzettino di castagna

all’interno del cioccolatino?

Provateci mettendolo al centro

durante la colatura nello stampo.

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *