Pesce

Baccalà con cavolo nero e uvetta

Il baccalà è un altro pesce che adoro e che fortunatamente piace a tutta la famiglia. Lo scorso anno vi avevo preparato una ricetta con gli asparagi: era buonissima e so che vi era piaciuta moltissimo. Quest’anno vi propongo questa ricetta che vede l’abbinamento del baccalà con il cavolo nero e l’uvetta.

La sapidità e il carattere forte di questo pesce viene mitigato dall’uvetta. Il cavolo nero rafforza il gusto complessivo e accompagna piacevolmente questo viaggio nel palato.

E’ un piatto della domenica, un piatto per le feste. Io l’ho preparato durante le festività di Natale, ma può essere cucinato in ogni occasione.

Ingredienti per 3/4 persone

Tempo totale circa 1 ora (avendo già dissalato il baccalà)

  • 350/400 g di baccalà dissalato
  • 250 g di foglie di cavolo nero
  • prezzemolo tritato
  • olio extravergine di oliva quanto basta
  • uvetta reidratata in acqua per almeno un paio d’ore e risciacquata bene
  • mezzo scalogno o 1 spicchio d’aglio in camicia

Preparazione

Lavare il baccalà sotto l’acqua fredda corrente per circa 30 minuti, in modo da togliere il sale. Metterlo in un recipiente coperto, in ammollo nell’acqua fredda e riporlo in frigorifero. Dopo 8/10 ore bisogna sciacquarlo ancora sotto l’acqua corrente e rimetterlo in un recipiente pulito con acqua fredda, per un ulteriore periodo di ammollo. Ripetere l’operazione per un paio di giorni e poi scolarlo e asciugarlo. Togliere le lische con una pinzetta, ma aspettare a togliere la pelle dopo la rosolatura nella padella, perchè la pelle è molto grassa, donerà sapore a tutto il piatto e alla salsa che si formerà durante la cottura.

Nel frattempo bisogna cuocere il cavolo nero (già mondato, privato delle coste e lavato) mettendolo in una pentola con acqua sapida, portata a bollore. Cuocere per circa 10/15 minuti, scolare e tagliare delle foglioline.

Fare un soffritto in una padella con un cucchiaio di olio evo, del prezzemolo, lo scalogno (da eliminare dopo che avrà rilasciato il suo profumo). Aggiungervi il baccalà e farlo rosolare dolcemente. Cuocere ancora qualche minuto bagnando con un pò d’acqua di cottura del cavolo nero.

Servire il baccalà con qualche foglia di cavolo nero, dell’uvetta reidratata e un pò di salsa di cottura del baccalà.

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (3)

  1. […] g di filetti di baccalà dissalato (clicca qui per vedere come dissalare il […]

  2. […] 500 g di baccalà già ammollato in acqua e privato completamente del sale (per leggere questa fase dell’ammollo e dell’eliminazione del sale, clicca qui) […]

  3. […] Nota: per vedere come dissalare il baccalà, clicca qui. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *