Pasta

Farfalle in salsa di cavolo nero e uvetta

Quando arriva la stagione del cavolo nero mi sbizzarrisco. L’anno scorso avevo preparato una lasagna con il cavolo nero toscano, annullando tutti i canoni classici delle lasagne e scoprendo una ricetta insolita che aveva messo d’accordo la famiglia (bambina compresa…). Da allora mi sono cimentata spesso in preparazioni con questo ortaggio e oggi vi propongo un primo piatto di pasta, in cui il cavolo nero è sotto forma di salsa di accompagnamento. L’uvetta è il tocco dolce e aromatico che ben ci sta e che vi consiglio di provare.

Ingredienti per 4 persone

Tempo totale circa 20 minuti

  • 200 g di cavolo nero
  • 240 g di pasta (io ho usato le farfalle)
  • sale grosso per lessare la pasta e il cavolo
  • un goccio di olio extravergine di oliva
  • uvetta quanto basta (poca per ogni porzione e comunque in base al gusto personale)

Mondare e lavare il cavolo, eliminando le coste.

Fare cuocere separatamente, ma contestualmente sia il cavolo che la pasta (per ridurre i tempi). A fine cottura di entrambi assembleremo il piatto.

Portare ad ebollizione 1 litro di acqua sapida in una pentola e lessarvi le foglie di cavolo nero. A fine cottura (circa 10/15 minuti), frullare tutto con un goccio di olio evo.

In un’altra pentola portare ad ebollizione l’acqua per la pasta, salare e lessare le farfalle.

Scolare la pasta, mescolarla al cavolo nero (frullato con l’olio) e servirla con un pò di uvetta.

Se si cuoce il cavolo nero un pò prima della pasta, si può anche lessare la pasta nell’acqua di cottura del cavolo.

Buon appetito e a presto.

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *