Dessert

Semifreddo allo yogurt con ciliegie e cioccolato gianduia

Oggi ci vuole proprio un dolce! Festeggiamo la fine dell’anno scolastico e l’inizio dell’estate.

Devo ammettere che né io né mia figlia siamo mai troppo contente perché ci rimane sempre una sorta di malinconia. La scuola è bellissima e nel mio personale ideale dovrebbe continuare sotto una forma più leggera e più “estiva”, senza perdere il filo con l’insieme. Troveremo mille mila attività da fare prima di partire per il mare, senza dimenticarci dello studio, perché studiare è un immenso privilegio così come lavorare.

Bando alle ciance, andiamo in cucina a preparare qualcosa di freschissimo e delizioso.

Ingredienti e preparazione per 12 porzioni (per piccoli stampi monoporzione)

Per il pate à bombe

  • 100 g di tuorli
  • 180 g di zucchero
  • 50 g di acqua

Preparare uno sciroppo di acqua e zucchero e, a parte, cominciare a montare i tuorli con la frusta.

Quando lo sciroppo arriva a 121°C, versarlo subito a filo sui tuorli e continuare a montare fino a raggiugnere un composto spumoso.

Mettere il composto in un bagnomaria ghiacciato e coprire con pellicola per alimenti.

Per il semifreddo

  • 250 g di yogurt greco alla vaniglia
  • 200 g di pate à bombe precedentemente preparato con gli ingredienti indicati sopra
  • 250 g di panna montata

Mescolare il pate à bombe con lo yogurt greco, mentre a parte bisogna montare la panna con le fruste. Unire tutto insieme e amalgamare delicatamente con una spatola, con movimenti circolari dal basso verso l’alto. Colare tutto negli stampi monoporzione e congelare. Lasciare nel congelatore per almeno 12 ore.

Per il disco di cioccolato

  • 100 g di cioccolato gianduia

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, precristallizzarlo e colarlo su una superficie d’acciaio o marmo. Dopo un pò, stamparlo con l’aiuto di coppapasta della forma desiderata (in questo caso dei piccoli cerchi). Tenere da parte per decorare il dessert. Vedasi anche Precristallizzazione del Cioccolato.

Per la base di pasta frolla alle mandorle

(ricetta del maestro G. Fusto tratta dal libro “Le mie 24 ore dolci”)

  • 210 g di burro
  • 450 g di farina debole di grano tenero tipo 00
  • 60 g di mandorle
  • 175 g di zucchero
  • 100 g di uova
  • 5 g di fior di sale

Lavorare il burro, lo zucchero a velo e le uova. Impastare a mano o con la planetaria (usando la foglia).

Aggiungere la farina di mandorle e poi la prima quantità di farina “00” (110 g). Dopo aver incorporato bene queste farine, aggiungere la restante parte di farina “00” di 340 g e anche il sale.

Formare un panetto omogeneo, coprirlo con pellicola per alimenti e lasciarlo riposare in frigorifero per 3 ore.

Stendere l’impasto con il mattarello fino a pochi millimetri di spessore. Usare due fogli di carta forno sotto e sopra il panetto.

Ritagliare dei dischi di pasta di circa 10 cm di diametro, usando un coppapasta rotondo. Preriscaldare il forno a 160°C e cuocere alla stessa temperatura, in modalità ventilata fino a doratura e con una fessura aperta (circa 35 minuti).

Finitura del dessert

  1. Mettere il disco di pasta frolla sul piatto
  2. sformarvi al centro il semifreddo (estraendolo direttamente dagli stampini in silicone)
  3. aggiungere dello zucchero a velo
  4. posizionare a piacere le ciliegie e i dischi di cioccolato. Io ho usato degli stampini in silicone a forma di mezzasfera, che hanno dei piccoli incavi nei quali risulta più facile posizionare la frutta fresca, come in questo caso.

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *