Bambini in Cucina

Ravioli alberello e stelline di Natale

Continuano le ricette per le feste di Natale, ma devo ammettere che proseguono distrattamente e di corsa, senza quell’attenzione ai dettagli che mi è cara. Le giornate sono sempre molto intense e la cucina ne risente.

Ad ogni modo rieccoci anche oggi con un piatto di pasta fresca fatta in casa adatto ai bambini. Sarà bello prepararlo insieme a loro e sarà altrettanto bello vedere i loro occhi quando porterete a tavola questi alberelli bicolore e le stelline di Natale.

Ho pensato di rifarli (ancora una volta… come tutti gli anni) di due colori: questa volta ho prediletto il verde e il rosso. Per il verde basta usare un estratto di spinaci (lessati, asciugati e frullati), mentre per il rosso ho usato la rapa rossa.

Per quanto riguarda il ripieno ho deciso di fare una semplice farcia a base di ricotta, spinaci e parmigiano per gli adulti, mentre per i bambini ho scelto il prosciutto. Siccome questo è un piatto molto divertente da preparare assieme, per semplificare il lavoro dei più piccoli e per concedergli maggiore autonomia, ho fatto proprio una farcia a base di prosciutto cotto dedicata a loro.

Si possono servire asciutti o in brodo. Se si chiudono bene i bordi dei ravioli, non ci saranno problemi durante la cottura e si potranno tranquillamente servire anche in un buon brodo caldo. I bambini ameranno vedere galleggiare queste piccole figure e si divertiranno e pescarle con il cucchiaio.

 

Ingredienti per la pasta fresca verde per 4 persone

100 g di farina di grano tenero tipo 0

1 uovo

1 goccio di olio evo (per dare maggiore elasticità alla pasta)

30 g di spinaci lessati, fatti raffreddare, strizzati e frullati

un pizzico di sale fino

 

Ingredienti per la pasta fresca rossa per 4 persone (per fare le strisce colorate)

80 g di farina di grano tenero tipo 0

1 uovo

1 goccio di olio evo (per dare maggiore elasticità alla pasta)

20 g di rapa rossa lessata, fatta raffreddare e frullata

un pizzico di sale fino

 

Preparazione della pasta fresca

Impastare separatamente i due panetti in modo che il primo possa avere il colore verde e il secondo possa avere il colore rosso.

Lavorare le farine con l’uovo, la verdura (spinaci o rapa), il sale e l’olio. Impastare e formare un panetto liscio e omogeneo che, avvolto da pellicola per alimenti, dovrà riposare in frigorifero per almeno un quarto d’ora, in maniera tale da far rilassare la pasta.

Stendere il panetto con il mattarello o con la macchinetta sfogliatrice fino ad ottenere una sfoglia di pochi millimetri di spessore.

 

ravioli alberello e stelline

 

Ritagliare delle strisce sottili e lunghe di pasta dal panetto di colore rosso. Posizionare tali strisce sulla sfoglia verde, infarinare leggermente e passare con il mattarello in modo da far aderire bene le strisce.

 

ravioli alberello e stelline

 

ravioli alberello e stelline

 

Ritagliare delle lunghe strisce di pasta su cui bisognerà posizionare la farcia; dopodiché si potrà sovrapporre con un’altra striscia di pasta di uguale dimensione e, con l’aiuto dei tagliabiscotti a forma di alberello e a forma di stella, ritagliare bene i ravioli. Assicurarsi che i bordi siano ben sigillati, altrimenti premere con i polpastrelli delle dita. Per favorire la chiusura è possibile bagnare leggermente d’acqua i bordi interni del raviolo, prima di chiuderlo.

 

ravioli alberello e stelline

 

Adagiare i ravioli su un canovaccio infarinato, mentre si prepara il condimento. Questi ravioli si possono servire con burro e salvia, con salsa di pomodoro, in brodo oppure nel modo che la vostra fantasia vi suggerirà.

 

Ingredienti della farcia

100 g di ricotta

sale fino quanto basta

50 g di spinaci già lessati e frullati

un goccio di olio evo

un cucchiaio di parmigiano o grana

Mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola, ottenere un composto omogeneo e ricavarne tanti pallini con un cucchiaino per essere posizionati sulla sfoglia e per  procedere con la chiusura dei ravioli.

 

ravioli alberello e stelline

Vi siete incuriositi?

Avete mai provato a farli?

 

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (2)

  1. edvige 21 dicembre 2018 at 15:01 Reply

    Che lavoretto quasi quasi peccato mangiarli. Bravissima. Buon Natale e Felice Anno Nuovo a te e Famiglia.

    1. tiziana 21 dicembre 2018 at 15:03 Reply

      Grazie Edvige 🙂
      Tantissimi auguri anche a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *