Pasta sablé

Torta di porri con le noci del maestro Piergiorgio Giorilli

Vi ricordate il corso al Richemont Club dello scorso 13 settembre? Vi avevo accennato che avremmo avuto molte ricette del maestro Giorilli da preparare insieme…. Ecco, oggi ci dedichiamo alla torta di porri con le noci.

Gli ingredienti 
(come da dispensa originale)
per 6 persone:
Per la base di pasta sablé:
  • 300 g di farina debole
  • 225 g di burro 
  • 6 g di sale
  • 18 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo

Per la farcia:
  • n. 3 porri mondati e tagliati a rondelle sottili
  • 50 g di foglie di crescione tritato
  • 250 g di latte
  • 20 g di farina
  • 30 g di gherigli di noci tritati grossolanamente 
  • 20 g di parmigiano grattugiato
  • 30 g di burro
  • sale q.b.
Procedimento
(tempo 1 ora + riposo):

Per la pasta sablé:
Misceliamo farine e burro (non morbido) nella planetaria e poi aggiungiamo il sale, lo zucchero e le uova.
Otteniamo un bel panetto, lo avvolgiamo nella pellicola alimentare e lo mettiamo in frigorifero a riposare per almeno 2 ore. Io lo lascio solitamente tutta la notte perchè preparo questo tipo di paste il giorno prima della cottura.
Per la farcia:
Mettiamo i porri in una padella a stufare a fiamma bassa con il burro per circa 10′.
Aggiungiamo il sale, la farina e, mescolando, versiamo anche il latte bollente. Cuociamo per altri 4′ fino ad ottenere una crema omogenea. 
Aggiungiamo il crescione e spegniamo il fuoco.
Uniamo anche le noci e il parmigiano e amalgamiamo il tutto.
Composizione della torta:
Stendiamo la pasta sablé con il matterello fino ad uno spessore fine.
Adagiamo la pasta su una tortiera e versiamo al suo interno il composto a base di porri.
Preriscaldiamo il forno e cuociamo a 200° per circa 40′.

facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (9)

  1. Sabrina Rabbia 24 novembre 2015 at 17:12 Reply

    DELICATA E SAPORITA, GIUSTO DOMENICA HO COMPRATO UN FASCIO DI PORRI ALLA FESTA DEL PORRO A CERVERE, MI SA CHE E' L'OCCASIONE GIUSTA PER METTERMI ALL'OPERA. BACI SABRY

    1. tiziana 25 novembre 2015 at 8:25 Reply

      Che bello Sabry, la festa del porro?!?! Se ci andassi io, mi tufferei direttamente nei cesti di porro…. perchè lo adoro.
      Questa torta te la consiglio davvero. E' una ricetta del maestro Giorilli pertanto è una garanzia 😉
      A presto e felice giornata,
      Tiziana

  2. andreea manoliu 24 novembre 2015 at 18:19 Reply

    Porri e noci… che buona !!! 🙂 Buona serata !

    1. tiziana 25 novembre 2015 at 8:24 Reply

      Si Andrea, grazieeeeee
      Buona giornata
      Tiziana

  3. Silvia Brisigotti 24 novembre 2015 at 20:38 Reply

    Felicissima di sapere che la pasta rimane bene anche fatta il giorno prima, spesso le torte salate le faccio solo il we perchè alla sera non ho mai tempo per fare riposare la pasta!! Grazieee!! PS deliziosa questa! Un bacione!!

    1. tiziana 25 novembre 2015 at 8:24 Reply

      Si Silvia, è come per la frolla. Se la lasci riposare in frigorifero di più, otterrai un prodotto migliore.
      Al corso di pasticceria mettevamo gli impasti della frolla in abbattitore sia dopo la preparazione dell'impasto, che poco prima di cuocerli.
      Grazie a te! Questa del maestro è davvero squisita. Te la consiglio.
      A prestissimo e buona giornata 🙂 🙂 🙂 🙂
      Tiziana

  4. SimoCuriosa 25 novembre 2015 at 10:38 Reply

    E' troppo tempo che non faccio una torta salata…maremma..questa è fantastica… porri e noci..gnammyyy che fame.
    io me la segno..vediamo se ce la faccio a farla!
    a presto e buona giornata

    1. tiziana 25 novembre 2015 at 14:49 Reply

      Brava, segnala Simona perchè è buonissima. La ricetta non è mia, ma è del maestro Giorilli. Sono sicura che ti piacerà 😉
      A presto e buona serata a te.
      Tiziana

  5. Itinera De Gustibus 25 novembre 2015 at 22:35 Reply

    Con questa preparazione mi hai fatto ripensare alla bella giornata trascorsa a Brescia e ai tanti suggerimenti del Maestro Giorilli. Bravissima e attivissima Tiziana!
    Un caro saluto <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *