Contest

Risotto con le pesche per la “Pesca Londa”

Oggi vi ricucino il mio risotto con le pesche e la raspadura per partecipare al contest Pesca Londa, in occasione della festa della pesca regina, che si svolgerà a Londa (Firenze) dal 9 all’11 settembre 2016. 
Ingredienti 
(per 4 persone)
  • 60/80 g di riso Carnaroli a persona (o quantità differente in base alle vostre necessità e ai vostri gusti personali)
  • sale fino quanto basta
  • quanto basta di burro molto freddo per mantecare e per cuocere le pesche
  • una manciata di formaggio Raspadura 
  • 2 o 3 pesche gialle ben lavate 
Preparazione 
(circa 15 minuti)
Facciamo tostare il riso a secco, saliamo e poi continuiamo la cottura bagnando con acqua o brodo vegetale. Saliamo ancora a metà cottura e verso la fine, regolandoci con l’assaggio.
Mettiamo le pesche tagliate a dadini in una padella con una noce di burro per farle insaporire a fuoco basso per 1 minuto.
Tagliamo anche qualche spicchio di pesca e teniamolo da parte per decorare il piatto alla fine.
A cotture ultimate, mantechiamo il risotto con del burro molto freddo (1 noce di burro è sufficiente), con abbondante Raspadura (regolatevi in base ai vostri gusti) e con le pesche tagliate a dadini e fatte insaporire e intenerire nel burro. Mantechiamo a fuoco spento e lontano dal calore dei fornelli.
Serviamo il risotto aggiungendo degli spicchi di pesca al centro e della Raspadura a piacimento.


facebooktwittergoogle_plusmail

Commento

  1. andreea manoliu 30 agosto 2016 at 13:52 Reply

    Buono il risotto con le pesche e quest'anno ancora non l'ho fatto, ho in casa che mi fanno capricci ogni qualvolta che faccio questi abbinamenti e spesso ci rinuncio, anche se a me personalmente piacciono tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *