In cucina con i bambini

Ravioli di Babbo Natale con farina integrale

I miei ravioli di Babbo Natale: come avrei potuto trascorrere l’Avvento senza preparare questi simpatici ravioli? Sono ormai passati tanti anni dalla prima volta che li ho pensati e fatti eppure sembra ieri. Ricordo ancora l’allegria che hanno portato sulla tavola e vi suggerisco di provare a farli, se volete tenere i bambini incollati a tavola per qualche minuto durante le feste…

La scarsa qualità delle foto che accompagnano questa ricetta racconta molte cose: racconta per esempio di un’instancabile appassionata di cucina e di impasti che si alza sempre all’alba e che cerca di far conciliare troppe cose, come molti di noi, prima ancora che il resto della famiglia si alzi. Racconta di una gelida mattina di nebbia durante la quale sembra di essere sospesi, avvolti dalle nuvole, senza vedere nulla oltre la finestra. Racconta anche di fretta-voglia di fare-ancora fretta.

Ho persino pensato di rifare la ricetta con più calma e con le condizioni di luce adatte, ma è passato del tempo e la condizione perfetta, quella che non esiste, non si è chiaramente palesata. A questo punto vi porto a tavola il piatto così com’è, con tutta la sua bontà seppur con i difetti che andrò a migliorare. Vi farò ancora tantissimi ravioli di Babbo Natale prima del 25 dicembre, così potremo rifarci anche gli occhi oltre che il palato.

Dimenticavo di dire che sono buonissimi! Serviteli come più vi piace: in brodo; con burro e salvia, con del sugo di pomodoro o del ragù.

 

ravioli-Babbo-Natale

 

Ingredienti della pasta fresca per 4/6 persone

100 g di farina di grano tenero integrale

50 g di farina di grano tenero tipo 0

2 uova

1 pizzico di sale fino

farina di supporto per lavorare la sfoglia

 

ravioli-Babbo-Natale

 

Ingredienti della farcia

circa 100 g di carne mista di vitello, lonza di maiale, pollo precedentemente cotti.

1 goccio di olio extravergine d’oliva

1 pizzico di noce moscata

1 uovo (opzionale)

Io non uso quasi mai l’uovo per amalgamare e mantenere compatta la farcia perché preferisco compattarla con le mani e racchiuderla nel raviolo

Amalgamare tutti questi ingredienti con un mixer, formando un impasto tipo polpetta.

 

ravioli-Babbo-Natale

 

Per condire

A scelta tra salsa di pomodoro, ragù, brodo di carne o brodo vegetale, burro e salvia, un goccio d’olio evo.

 

Preparazione della pasta

Sbattere leggermente le uova con il sale e impastare con le farine fino a formare un panetto compatto e omogeneo. Lavorare a mano o con un’impastatrice.

Avvolgere il panetto nella pellicola per alimenti e lasciare riposare in frigorifero per almeno 15 minuti.

Stendere la pasta con il mattarello su un piano di lavoro leggermente infarinato. Lavorare fino ad ottenere una sfoglia molto sottile (fino a pochi millimetri di spessore).

Ritagliare dei rettangoli di pasta alti come il taglia biscotti a forma di Babbo Natale e posizionare il taglia biscotti lungo la sfoglia, premendo leggermente sulla basta in modo da lasciare il segno. Lasciare tante impronte di Babbo Natale una di fianco all’altra, quindi mettere un po’ di farcia su tutte le sagome di Babbo Natale. Coprire con un altro rettangolo di pasta delle stesse dimensioni e premere leggermente con le dita, lungo i bordi della basta. A questo punto “coppare” con il taglia biscotti, premendo su ogni forma di Babbo Natale e “stampando” i ravioli.

Premere molto forte ed eliminare i lembi di pasta laterali. Posizionare i ravioli a forma di Babbo Natale su un canovaccio pulito e leggermente infarinato, lasciandoli asciugare un po’.

Se avete anche un coppapasta a forma di albero di Natale, potete alternare un raviolo a forma di Babbo Natale con uno a forma di Albero e servirli insieme.

 

ravioli-Babbo-Natale

 

Nel frattempo preparare il condimento e l’acqua per la cottura della pasta. Non appena l’acqua raggiunge l’ebollizione, far fare un salto delicato nell’acqua ai piccoli Babbi di Natale e cuocerli per un paio di minuti.

La pasta fresca fatta in casa cuoce sempre molto velocemente a patto che non abbiate fatto una sfoglia troppo spessa e che non l’abbiate avvolta in troppa farina.

 

Ci vediamo i prossimi giorni con altri piatti di pasta fresca da portare a tavola durante le feste.

A presto e provate a farli insieme ai bambini; ci sarà più gusto nello stare a tavola.

 

Ravioli-Babbo-Natale

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *