Lievito madre

Pizza del weekend

Per fortuna ho fatto degli errori
perché è dagli errori che ho imparato tante cose
è dagli errori che ho avuto lo stimolo per pensare
sono gli errori che mi hanno fatto vedere le cose intorno a me
è negli errori che ho ritrovato la mia gentilezza

Non si può essere dei bravi maestri
se non si ha mai sbagliato
Ingredienti per una teglia 30×40 cm

  • 450 g di farina speciale per pizza macinata a pietra per lunghe lievitazioni (io ho usato la Special Petra)
  • 50 g di sfarinato Bonsemì (miscela composta da farina di grano tenero 45%, semi di girasole 15%, semi di sesamo 10%, semi di lino 10%, semi di miglio 10%, grits di soia 5%, farina di segale 5%)
  • 60 g di lievito a coltura liquida
  • 8 g di sale fino
  • 8 g di olio extravergine di oliva
  • 70% di acqua
  • mozzarella e passata di pomodoro per condire
  1. Impastate farina, lievito e acqua a mano o con la planetaria (in questo caso usando il gancio). 
  2. Aggiungete il sale dopo aver fatto incordare l’impasto.
  3. Aggiungete l’olio e formate un impasto liscio e omogeneo.
  4. Lasciate riposare l’impasto sul piano di lavoro, a temperatura ambiente (circa 20°C) per 30 minuti.
  5. Fate un paio di pieghe all’impasto (vedi articolo FOLDING) e arrotolate.
  6. Mettete l’impasto in un contenitore, copritelo e fate lievitare fino al raddoppio alla temperatura ideale di 26 °C.
  7. Una volta raddoppiato di volume, infarinate leggermente in piano di lavoro con della semola oppure con un pò di sfarinato bonsemì (vedi composizione miscela nella lista degli ingredienti) adagiandovi sopra l’impasto lievitato e schiacciandolo leggermente con i polpastrelli delle dita per allungarlo fino allo spessore desiderato.
  8. Sollevate l’impasto, scrollate la farina in eccesso e ponetelo sulla teglia da forno leggermente pennellata con dell’olio evo.
  9. Pennellate anche la superficie della pizza con poco olio evo e aggiungete la passata di pomodoro. Fate lievitare ancora (prima di mettere il pomodoro) per una ventina di minuti. Intanto preriscaldate il forno a 230°C.
  10. Infornate e cuocete per circa 15 minuti (il tempo dipende dal vostro forno). Aggiungete la mozzarella verso fine cottura.

Se avete dubbi o se non sono stata abbastanza chiara in qualche passaggio, scrivetemi nei commenti in calce al post e vi aiuterò con piacere.

Buon fine settimana a tutti
Con questa ricetta partecipo a Panissimo #46, 
la raccolta di lievitati dolci e salati 
ideata da Sandra di Sono io, Sandra
e Barbara di Bread & Companatico
questo mese ospitata da Cardamomo & co

facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (4)

  1. Paola Sabino 3 dicembre 2016 at 7:35 Reply

    Sono gli errori (che qualcuno definì esperienza) a renderci quello che siamo, con il nostro bagaglio di lofaròmeglio e nonlofaròmaipiù. Invece questa pizza non è per nulla un errore ed è da provare e riprovare e riprovare. Buon weekend 🙂

    1. tiziana 3 dicembre 2016 at 10:21 Reply

      Sono d'accordo con te Paola! Facevo qualche considerazione generica sulla base delle esperienze di questi ultimi giorni, tra mamme e scuola …
      La pizza è strepitosa, se posso dirlo 😉 Se posso, ti consiglio la miscela bonsemì perchè dona un sapore eccezionale agli impasti.
      Buon fine settimana anche a te e grazie!
      Ciao

  2. Stefania FornoStar Oliveri 5 dicembre 2016 at 15:43 Reply

    Chi pensa di non aver mai sbagliato, sta già sbagliando.
    Bellissimo aspetto!

    1. tiziana 5 dicembre 2016 at 16:36 Reply

      Concordo con te 🙂
      Grazie Stefania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *