Antipasto

Pasta fresca fatta in casa con la barbabietola rossa

E’ decisamente una settimana dedicata alla barbabietola rossa…

Domani sforneremo il pane, oggi invece facciamo la pasta fresca. Potete usare questo impasto per fare delle tagliatelle, dei ravioli o qualsiasi altra pasta per un primo piatto colorato e pieno di sapore. Potete anche usarlo per fare degli stuzzichini da cuocere al forno, come ho fatto io oggi. Ho impastato farina, uova, sale e barbabietola (cotta e frullata), poi ho steso la sfoglia col mattarello, ricavando tante parti sottili e rettangolari, da farcire con del salmone e del prezzemolo e, infine, ho creato tante piccole caramelle e croissant. Si tratta solo di idee perchè ci sarebbe davvero da sbizzarrirsi.

Ingredienti per un panetto

  • 150 g di farina di grano tenero tipo “0”
  • 1 uovo intero
  • 1 pizzico di sale fino
  • 80 g di barbabietola rossa (cotta al vapore, frullata e privata dell’acqua in eccesso)

Ingredienti per il ripieno

  • 1 filetto di salmone cotto al forno con un goccio di olio extravergine di oliva, salato e profumato con del timo fresco
  • veli di raspadura lodigiana

pasta barbabietola

Preparazione

Mettere la farina sul piano di lavoro, nella classica forma a “fontana”. Versarvi l’uovo, il sale e la purea di barbabietola all’interno e cominciare a lavorare il composto, incorporando gradualmente la farina dall’esterno verso l’interno.

Formare un panetto liscio e omogeneo, avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigorifero per circa 15/20 minuti.

Dopo il riposo, stendere la sfoglia col mattarello su un tavolo infarinato. La sfoglia dovrà risultare sottile.

Ricavare tanti rettangoli di pasta di circa 20 cm di lunghezza per 5 di larghezza, quindi farcirli con piccole parti di salmone (precedentemente cotto al forno con sale, timo e un pò di olio evo) e veli di raspadura lodigiana. Arrotolare le caramelle di pasta e chiudere bene i lati.

Per fare i croissant di pasta, ritagliare invece tanti triangoli, farcirli sempre con il salmone e la raspadura e poi arrotolare i triangoli di pasta su se stessi, cercando di seguire la stessa forma dei classici cornetti dolci.

Cospargere la superficie della pasta con un pò di olio evo e un pizzico di sale e poi cuocere nel forno a 180°C per circa 15/20 minuti.

pasta alla barbabietola

Se non avete dimestichezza con la pasta fresca o non riuscite a trovare il tempo per impastare, potete sempre usare la purea di barbabietola per condire un primo piatto di pasta, come gli spaghetti che vedete nella foto.

spaghetti rossi

facebooktwittergoogle_plusmail

Commento

  1. […] ad impastare e a mettere le mani in pasta per fare i miei tanto amati ravioli, preparando questa pasta a forma di tappino della birra, una […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *