Contest

Ciabattona quasi integrale

A seguito del gradito invito di Cucina Semplicemente, è con l’entusiasmo di sempre che tuffo le mie mani nei sacchetti delle nuove farine, arrivate per l’occasione, e penso a come meglio impastarle per partecipare alla raccolta I Lievitati della Nonna.
Le farine della linea Frumenta che ho scelto per la mia ricetta sono:
* farina integrale di grano tenero 
* farina di grano tenero tipo 1
Ho pensato a lungo a quale ricetta proporre. Il blog è colmo di lievitati, sia dolci che salati, nuovi o della tradizione. Alla fine ho scelto di fare un pane semplicissimo, senza aromi aggiunti, senza forme particolari, scegliendo ad occhi chiusi i tipi di farine che preferisco in assoluto: la farina di tipo 1 e quella integrale.
Ingredienti:

  • 400 g di farina integrale di grano tenero
  • 100 g di farina di tipo 1 di grano tenero
  • 10 g di sale fino
  • 1 g di lievito di birra oppure 50 g di lievito madre 
  • 500 g di acqua (100% idratazione)

Preparazione:

  1. Ho messo le farine e quasi tutta l’acqua in autolisi per circa 2 ore.
  2. Ho cominciato ad impastare aggiungendo il lievito e, per ultimo, il sale (dopo aver raggiunto l’incordatura).
  3. Ho trasferito l’impasto sul piano di lavoro infarinato, facendo un paio di pieghe e poi formando un bel panetto.
  4. Ho trasferito l’impasto in un contenitore sufficientemente capiente e leggermente oliato con olio evo e ho fatto un riposo refrigerato per 12 ore. 
  5. Ho tolto l’impasto dal frigorifero e l’ho rimesso sul piano di lavoro infarinato per dagli forma e farlo lievitare.
  6. Ho preriscaldato il forno a 230° e poi ho cotto direttamente su pietra refrattaria, abbassando la temperatura gradualmente fino a 180° e spegnendo il forno al raggiungimento della temperatura del pane a 94° al cuore.
  7. Ho lasciato raffreddare completamente su una gratella, prima di tagliarlo e servirlo.
Sono soddisfatta della resa di queste farine: hanno assorbito benissimo l’idratazione, hanno tenuto i tempi di impastamento ed è ben riuscito l’esperimento dell’autolisi con quasi tutta la quantità di acqua della ricetta. Solitamente metto molta meno acqua durante l’autolisi.

Con questa ricetta 
partecipo al contest 
di Cucina Semplicemente, 
in collaborazione con Grandi Molini Italiani
Questo pane partecipa inoltre 
alla raccolta Panissimo #33
di Barbara e Sandra, questo mese 
ospitata da Sandra

VZBo8LV
facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (17)

  1. Cocina con Emma 10 settembre 2015 at 9:53 Reply

    Hola Tiziana, fantástico aspecto el de este pan. Molte grazie. Un bacione.

    1. tiziana 10 settembre 2015 at 12:06 Reply

      Hola Emma!! Muchas gracias 🙂 🙂
      Un beso

  2. andreea manoliu 10 settembre 2015 at 11:41 Reply

    Bellissimo il tuo pane e molto salutare con farina integrale. Ha una bella alveolatura e con quella confettura sopra…. che delizia !

    1. tiziana 10 settembre 2015 at 12:07 Reply

      Grazie Andrea
      Buona giornata 🙂

  3. Sabrina Rabbia 10 settembre 2015 at 13:04 Reply

    wow, che meraviglia, sei una vera maga di fronte ai lievitati, in bocca al lupo per il contest!!!!Baci Sabry

    1. tiziana 10 settembre 2015 at 20:55 Reply

      ah ah ah Sabry, grazie e crepi.
      Un bacione
      Tiziana

  4. Natascia B. 10 settembre 2015 at 14:25 Reply

    Anch'io ho ricevuto le farine per questo Contest. Infatti sto studiando la ricetta da fare. Credo che farò un dolce.
    Il tuo pane è stupendo. Tu che usi sempre il lievito madre, sarà buonissimo. Sia a colazione che ai pasti!

    1. tiziana 10 settembre 2015 at 20:58 Reply

      Ma dai! Allora in bocca al lupo!! Sarà un dolce bellissimo come tutte le tue preparazioni.
      Grazie Natascia!

  5. tiziana 10 settembre 2015 at 20:57 Reply

    Ciao Maria Teresa, grazie. Detto da te!!!
    Ho impastato con la planetaria, usando sempre il gancio. Ho fatto un fermo macchina di una decina di minuti prima di finire l'impastamento e di aggiungere il sale.
    Grazie, bacioni anche a te.

  6. Azucena Martin Guillen 11 settembre 2015 at 14:28 Reply

    El pan te ha quedado fabuloso, su aspecto es de lo más apetecible.
    Un beso y buen finde.

    1. tiziana 11 settembre 2015 at 22:21 Reply

      Gracias gracias Azucena!
      Un beso y un abrazo
      Tiziana

  7. Silvia Brisigotti 11 settembre 2015 at 17:36 Reply

    Bravissima!! Io al 100% ancora non ci sono arrivata!! Ieri sera ho impastato una pizza all' 80% ma voglio arrivarci!!
    Hai scelto farine eccezionali, davvero ottime, e il risultato parla da solo!!
    Buon we cara, a presto!!

    1. tiziana 11 settembre 2015 at 22:20 Reply

      Grazie Silvia, grazie mille! Voglio vedere la tua pizza! 🙂 😉
      Buon fine settimana anche a te e a presto.
      Ciaooooooo

  8. grazia in cucina 20 settembre 2015 at 10:42 Reply

    Bellissimo pane e ben spiegato.

    1. tiziana 21 settembre 2015 at 7:35 Reply

      Grazie mille

  9. sandra pilacchi 29 settembre 2015 at 11:40 Reply

    posso venire a pranzo da te?????

    1. tiziana 29 settembre 2015 at 12:05 Reply

      Certo Sandra!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *