Lodigiano

Risotto integrale con porcini e raspadura lodigiana

Domenica scorsa sono stata al festival Le Forme del Gusto, tenutosi a Lodi durante tutto il fine settimana del 23 e 24 Settembre e, dopo aver fatto scorpacciata in loco e spesa di prodotti tradizionali, sono tornata a casa con la voglia matta di affettare ancora quei salumi e di cucinare subito qualcosa. E’ stata quindi la volta del risotto, che ho preparato con il riso integrale, i funghi porcini secchi e qualche velo di raspadura lodigiana.

Se avete voglia di assaggiarlo, preparatelo così:

Ingredienti per 3/4 persone

Tempo totale circa 45 minuti

  • 240 g di riso integrale
  • sale fino quanti basta (salare dopo la tostatura, a metà cottura e verso la fine)
  • brodo vegetale quanto basta (circa 1 litro)
  • 100 g di funghi porcini secchi
  • qualche velo di Raspadura Lodigiana a piacimento, da aggiungere prima di servire il piatto
  • una noce di burro freddo per mantecare
  • aglio o scalogno a piacere per insaporire i funghi (io non li ho usati)
  • un goccio di olio extravergine di oliva.

Fare ammorbidire i funghi in un recipiente con l’acqua (circa 20 minuti) e poi metterli in una padella sul fuoco, con un goccio di olio evo, per farli insaporire qualche minuto.

Fare tostare il riso a secco in una casseruola, quindi aggiungervi il brodo vegetale già preparato e salare. Continuare la cottura per circa 45 minuti e, verso la fine, aggiungervi i funghi e amalgamare il tutto.

Togliere la casseruola dai fornelli e mantecare con il burro freddo. Servire con veli di formaggio raspadura che, volendo, possono anche essere mescolati nel risotto.

 

 

facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *