Antipasto

Giornata nazionale dei grissini nel Calendario del Cibo Italiano

Oggi festeggiamo la giornata nazionale dei Grissini nel Calendario del Cibo Italiano AIFB, ambasciatrice Valentina Venuti e per questa occasione, per contribuire anch’io alla bella giornata, vi propongo due ricette. La prima è di qualche tempo fa e si tratta dei grissini morbidi con vino bianco, parmigiano e rosmarino, mentre la seconda è una ricetta più recente ed è quella dei grissini di semola di grano duro con la curcuma. Entrambe le preparazioni sono con il lievito madre. 
Prima di cimentarci in queste ricette, andiamo a leggere la storia a questo link, direttamente sul sito dell’Associazione Italiana Food Blogger.
Ecco gli ingredienti e la preparazione per i grissini al vino bianco, parmigiano e rosmarino:
  • 200 g di farina 1 macinata a pietra
  • 80 g di acqua naturale
  • 40 g di vino bianco
  • 50 g di lievito madre o 6 gr. di lievito di birra
  • una grattugiata abbondante di parmigiano reggiano
  • 4 ciuffetti di rosmarino tagliato a pezzettini
  • 5 gr. di sale
  • 1 cucchiaio di malto

Lavoriamo il lievito nell’acqua e incorporiamo la farina. Aggiungiamo il vino, il parmigiano, il rosmarino, il malto e il sale.

Formiamo un bell’impasto, “pirliamo” e facciamo lievitare a temperatura ambiente (23/26°).
Una volta raddoppiato di volume, sgonfiamo l’impasto e facciamo il “folding“.
Rimettiamo a lievitare il panetto, sempre coperto, a temperatura ambiente.
Procediamo a fare le pezzature: tagliamo dei filoncini di pane, li allunghiamo e li arrotoliamo su loro stessi e li adagiamo sulla teglia, coperta da carta forno, in attesa di essere cotti. Li lasciamo comunque coperti, a temperatura ambiente, a lievitare ancora per 30′ prima di metterli in forno.
Preriscaldiamo il forno e cuociamo a 180° per 20′.

Ecco invece gli ingredienti e il procedimento per i grissini alla curcuma:
  • 400 g di semola di grano duro
  • 2 cucchiaini di curcuma in polvere
  • 300 g di acqua 
  • 80 g di lievito madre mantenuto in acqua e regolarmente rinfrescato ogni giorno
  • 6,5 g di sale
  • olio evo q.b. per pennellare la superficie dei pani prima della cottura
Impastiamo a mano oppure con la planetaria tutti gli ingredienti, aggiungendo il sale per ultimo.
Facciamo lievitare 30 minuti a temperatura ambiente, arrotoliamo l’impasto con le mani e poi lo mettiamo a lievitare fino al raddoppio in un recipiente coperto da pellicola, all’interno di una cella di lievitazione o del forno di casa spento, con la luce del forno accesa.
A lievitazione ultimata ci spostiamo sul piano di lavoro leggermente infarinato, facciamo le pezzature delle dimensioni desiderate (io ne ho fatte di circa 80/100 g) e poi arrotoliamo i pani con le dita formando tanti filoni, fino a conferire la forma e la dimensione desiderata. Io ho fatto dei grissini lunghi e grossi. Per le chiocciole invece ho preso qualche filone di impasto dello stesso peso e l’ho arrotolato su se stesso.
Facciamo lievitare ancora per circa 20 minuti, pennelliamo la superficie dei pani con olio evo e inforniamo nel forno già caldo a 200°C per circa 15/20 minuti.
facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (8)

  1. andreea manoliu 7 maggio 2016 at 7:49 Reply

    Belle tutte due le versioni e sicuramente preparati in casa è tutto un altro gusto !

    1. tiziana 7 maggio 2016 at 8:06 Reply

      Grazie Andrea!!

  2. consuelo tognetti 7 maggio 2016 at 8:01 Reply

    Che golosissima ricetta 😛 Che ne dici di contribuire alla raccolta di Panissimo?? Questo mese è da me e non puoi mancare 😛 !!!!
    Ti lascio il link e ti aspetto con gioia 🙂
    http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2016/05/panissimo-41-pane-arrotolato-agli-aromi.html

    1. tiziana 7 maggio 2016 at 8:05 Reply

      Ciao Consu, grazie!!
      Ho visto e infatti sono felicissima per te che ospiti Panissimo.
      L'unico problema è che queste due ricette sono già entrate nella raccolta di Panissimo in passato ed oggi sono state da me rispolverate per festeggiare la GN nel Calendario del Cibo Italiano.
      Se riesco a panificare entro la fine del mese, con nuove ricette, arriverò di corsa da te! Puoi contarci!
      Grazie mille ancora e felice e sereno fine settimana
      Tiziana

  3. Sabrina Rabbia 7 maggio 2016 at 14:12 Reply

    te ne rubo un paio, troppo belli e buoni!!!Baci Sabry

    1. tiziana 9 maggio 2016 at 15:25 Reply

      ruba ruba cara Sabry

  4. Silvia 9 maggio 2016 at 12:56 Reply

    Adoro i grissini! Quelli gialli alla curcuma sono invitanti soprattutto per il colore ma quelli parmigiano e rosmarino devono essere di un buono! Interessante il video sulla stiratura dei grissini!
    Grazie come sempre per averci regalato, oltre alle ricette, notizie sempre interessanti. 🙂

    1. tiziana 9 maggio 2016 at 15:25 Reply

      Grazie a te Silvia!
      Buona serata :)))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *