Lievito madre

Lievito madre: caratteristiche di un buon lievito

Con questo articolo diamo inizio ad una raccolta che riguarda il lievito madre.
Si potrebbe scrivere un’enciclopedia sul lievito madre, ma oltre a studiare tutte le sue caratteristiche e le sue particolarità, ci vogliono tante prove in cucina e una continua e costante ricerca per riuscire a conoscerlo bene e a mantenerlo in salute.
Cominciamo con il vedere quali sono le caratteristiche che contraddistinguono un lievito in salute.
Esploriamo insieme
il meraviglioso mondo
del lievito madre
facebooktwittergoogle_plusmail

Commenti (8)

  1. ilmondodiortolandia.com 18 febbraio 2015 at 19:44 Reply

    io prendo nota Tiziana… sarò un'assidua seguace di questa rubrica!! buona serata cara!
    baci

    1. tiziana 18 febbraio 2015 at 20:47 Reply

      Ti aspettavo Manu! Condividiamo i nostri pasticci con questa meraviglia!

  2. SABRINA RABBIA 18 febbraio 2015 at 20:44 Reply

    quante info importanti ,ma io ancora non l'ho preparato e non so……Baci Sabry.

    1. tiziana 18 febbraio 2015 at 20:47 Reply

      Grazie comunque Sabry

  3. Maria Brentegani Portugalli 19 febbraio 2015 at 8:11 Reply

    Ma sai che io vorrei farlo da tempo?
    Ma non so bene come cominciare perché ho trovato tante notizie diverse sul web.
    Tu cosa mi consigli?
    Un abbraccione Maria

    1. tiziana 19 febbraio 2015 at 11:23 Reply

      Ciao Maria, brava! Vedrai che non te ne pentirai.
      Sul web c'è di tutto e spesso si descrive con troppa semplicità
      Se vuoi c'è già un post Lievito Madre nel mio archivio. E' generico, ma è un buon inizio. Adesso comincerò questi brevi post più dettagliati su quanto appreso duranti i miei corsi e in cucina.
      Se hai bisogno, sono a disposizione.
      Ciao, un abbraccio
      Tiziana

    2. Maria Brentegani Portugalli 20 febbraio 2015 at 21:31 Reply

      Grazie Tiziana. Allora comincio seguendo i tuoi consigli e poi ti faccio sapere.
      Grazie ancora ed un abbraccio Maria

    3. tiziana 21 febbraio 2015 at 0:23 Reply

      Grazie a te Maria
      Un abbraccio
      Tiziana

Rispondi a Maria Brentegani Portugalli Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *