Territorio

Arles

Una settimana fa vi avevo salutati dal Caffè dell’Alcazar di Arles, in Place de Forum, raccontandovi alcune storie sui ristoranti e i bar dipinti dagli impressionisti e parlandovi del soggiorno del pittore Vincent Van Gogh in questa cittadina del sud della Francia. Oggi ripartiamo da Van Gogh e dal cortile del vecchio ospedale di Arles (foto seguente), nel quale il pittore fu ricoverato a forza tra il 1888 e il 1889 (dopo il taglio dell’orecchio) e nel quale dipinse proprio il quadro Il Leggi Tutto...

Pain Tabatiere: il pane regionale francese della Piccardia

Oggi voliamo fino a raggiungere il nord nella Francia per andare a scoprire un altro dei pani regionali francesi più famosi: le Pain Tabatiere. Questo bel pane a forma di tabacchiera, dalla quale trae il nome, ha origine in quella regione situata a nord dei sobborghi di Parigi e che giunge fino al mare, nella Baia della Somme, sul canale della Manica. Un territorio meraviglioso che ho visitato anni fa, in un lungo tour tra Bretagna, Normandia e Piccardia e che vi Leggi Tutto...

Kanel Boller: i dolci arrotolati scandinavi

Il Kanel Boller è una viennoiserie tipica delle regioni scandinave, in particolare della Norvegia e della Svezia. È un dolce formato da una pasta brioche semplice e non troppo grassa oppure, in alternativa, da una pasta di pane al latte ed è farcito con del burro alla cannella. Di base è quindi di una preparazione che si può definire classica (tipica di molte altre ricette), ma la sua forma è particolare e molto caratteristica. Si tratta infatti di un dolce monoporzione rotondo, del Leggi Tutto...

Lombardia: prodotti tipici lombardi

Lombardia: prodotti tipici lombardi Dopo tanto girovagare tra la Francia e l’Austria degli ultimi mesi, tra arte e specialità culinarie del territorio, torniamo a casa in Lombardia e lo facciamo scoprendo ad uno ad uno i suoi prodotti agroalimentari certificati, in attesa di cucinarli o di assaggiarli insieme. LA LOMBARDIA E LE SUE ECCELLENZE AGROALIMENTARI La Lombardia, una delle regioni italiane più grandi, riveste una grande importanza anche in ambito agroalimentare. E’ un territorio geografico ricco d’acqua che si estende in pianura, collina e Leggi Tutto...

Raspachiocciola: focaccia arrotolata con Raspadura

La mia Raspachiocciola: la focaccia arrotolata a forma di chiocciola, avvolta nella Raspadura Lodigiana, il tradizionale grana in veli lodigiano Prepariamo la focaccia, tagliamo delle lunghe strisce appiattite, le cospargiamo di veli di Raspadura Lodigiana e poi arrotoliamo l’impasto adagiandolo in piccoli stampi rotondi. Una volta cotta è pronta per essere portata a spasso, per una merenda all’aperto e in compagnia.   Ingredienti per circa 500 g di prodotto: 250 g di farina tipo 1 di grano tenero 170 g d’acqua 4,80 g di sale fino 5 Leggi Tutto...

Beethoven, il maestro Ludwig Van Beethoven e la cucina

Beethoven, il maestro Ludwig Van Beethoven e la cucina. Alla scoperta delle ricette care a Beethoven attraverso la Haus Der Musik di Vienna. Il maestro Ludwig Van Beethoven si alzava all’alba per mettersi subito al lavoro; componeva e si perdeva nel suo mondo fatto di note e di spartiti, tanto da dimenticarsi spesso di pranzare. Quando voleva però concedersi una meritata pausa, seduto comodamente ad una tavola apparecchiata, raggiungeva la trattoria presso la quale era solito ordinare due dei suoi Leggi Tutto...

Brezeln: storia e ricetta

Brezeln: storia e ricetta Il mio viaggio nella bellissima Vienna continua: questa giornata è dedicata alla visita del Belvedere, di cui vi parlerò nei prossimi articoli, mentre l’appuntamento culinario con le specialità locali è dedicato al brezeln. Ho cercato la storia del brezeln a Vienna, scoprendo con piacere che, per risalire alle origini di questo particolare pane a forma di nodo, sarei dovuta tornare nel sud della Francia (già protagonista di molte pagine del blog). Mi incanto nel leggere le storie dei luoghi e degli eventi Leggi Tutto...

Cucina lombarda tra XVIII e XIX secolo: i secondi piatti

Cucina lombarda tra XVIII e XIX secolo: i secondi piatti QUALI ERANO LE GRANDI PORTATE TRA XVIII E XIX SECOLO? Dopo aver ripercorso una breve strada del riso in Lombardia e aver conosciuto qualche ricetta, facente parte delle prime portate di quella cucina antica, tra XVIII e XIX secolo, oggi torniamo indietro nel tempo per riscoprire i piatti delle seconde portate. Un tuffo nel passato degustando… Lepre alla milanese Si tratta della ricetta delle lepre cotta nel vino bianco, nel prosciutto e nel lardo, Leggi Tutto...

Palle di Mozart e due passi al Museo della Musica di Vienna

Palle di Mozart Il mio viaggio nell’elegante e bellissima Vienna prosegue, così come proseguono gli assaggi delle sue prelibatezze a spasso per le pasticcerie della città. Il dolce che andremo a conoscere oggi, a dire il vero, lo si trova dappertutto e non soltanto nelle pasticcerie austriache. Non appena si scende dall’aereo o dal treno, lo sguardo si perde verso tutti i negozi che hanno l’immagine del noto compositore sulla carta della pallina di cioccolato: dai negozi di souvenir a Leggi Tutto...

Strudel viennese a Schönbrunn

Strudel viennese a Schönbrunn Il mio viaggio alla scoperta di Vienna comincia dall’antico palazzo di Schönbrunn (reggia imperiale di Vienna nonché sede della casa imperiale d’Asburgo dal 1730 al 1918) e non c’è modo migliore per addentrarsi nella grandiosità di questa capitale europea. Nell’immenso giardino brinato, cammino dall’alba a mezzogiorno avvolta nella freschissima brezza dell’Est, in rigoroso silenzio e sigillata nel mio piumino, salendo fino alla Gloriette e facendo una sosta allo zoo. Dopo la lunga e piacevole camminata, inizio il percorso interno del palazzo Leggi Tutto...