Lodigiano

Amaretti di Sant’Angelo Lodigiano

  Prima delle vacanze estive vi avevo promesso che vi avrei portato nuovamente a spasso nel Lodigiano, a conoscere i suoi luoghi e la sua cucina, e oggi mi si presenta un’occasione unica e bellissima perchè il Calendario del Cibo Italiano di AIFB celebra la giornata nazionale degli amaretti (qui trovate l’articolo introduttivo dell’ambasciatrice Cristina Tiddia). Ho più di un buon motivo per sfornare gli Amaretti di Sant’Angelo Lodigiano e, magari, andare a fare due passi al castello. Gli Amaretti di Sant’Angelo sono dei Leggi Tutto...

A spasso nel Lodigiano: sosta a Lodivecchio

Oggi vi porto a scoprire un vero gioiello immerso nella campagna lodigiana di Lodivecchio: la Basilica dei XII Apostoli, meglio nota come Basilica di San Bassiano. La basilica risale al IV secolo D.C. e nella sua forma attuale rappresenta un importante esempio dell’architettura medievale lombarda. Ha una facciata in cotto tripartita e varie aperture di diversa forma, tra cui bifore “a cielo aperto”, monofore e oculi ed è sormontata da pinnacoli. L’interno è basilicale a tre navate e racchiude affreschi e rilievi di pregio Leggi Tutto...

Gelato a spasso nel Lodigiano

Nella nostra lunga passeggiata nel Lodigiano, con la complicità del caldo di queste giornate d’estate, dobbiamo assolutamente fare una sosta per degustare un ottimo gelato. Il gelato non è certo originario del Lodigiano, ma da una ventina d’anni sono nate varie gelaterie artigianali che hanno sostituito il piccolo produttore ambulante; questo fatto è di fondamentale importanza se si pensa che c’è una forte tendenza alla ricerca del prodotto di qualità e alla riscoperta dei legami con il territorio. Il gelato che vi suggerisco Leggi Tutto...

Risotto con pesche e Raspadura

  Questo piatto nasce in una delle maniere che preferisco e che mi da sempre le maggiori soddisfazioni: davanti al frigorifero, prima di preparare la cena e con la fretta che contraddistingue questo momento, mentre tutti esclamano: “Ho fameeeee, cosa c’è da mangiare?” Posso dirvi che è un risotto buonissimo e che la mia piccola Giulia ha esclamato “Buonissimo” ad ogni boccone e fino alla fine del piatto…. Abbiamo tutta la freschezza delle pesche, la loro dolcezza e la loro acidità e poi Leggi Tutto...

Il Lodigiano e il suo trifoglio

Per la rubrica su Il Lodigiano e per continuare a conoscere meglio questa terra e i suoi tesori, oggi non vi cucino una ricetta tipica,  ma vi racconto qualcosa sul Trifoglio bianco  tipico di queste zone.  Tratto da A tavola nel Lodigiano  di Angelo Stroppa  (Ed. Franco Angeli) I prati lodigiani sono stati per molti anni caratterizzati dalla presenza di un’erba speciale e unica: il trifoglio bianco lodigiano, detto anche ladino. Per capire quanta ricchezza questa erba donasse alla campagna e quanto questa peculiarità del Lodigiano fosse da tutti Leggi Tutto...

Il Lodigiano: due passi tra i luoghi della storia e un dolce al mascarpone

Oggi vi porto a visitare il Santuario di S. Maria della Fontana (secolo XVI) nel Lodigiano, sulla strada Lodi – Crema e non molto distante da Abbadia Cerreto, di cui vi ho parlato in uno dei precedenti articoli di questa rubrica dedicata al Lodigiano. Ci sono testimonianze di una chiesa su questa stessa ansa dell’Adda che risalgono al XIII secolo e anche di una misteriosa fonte d’acqua potabile. I pescatori di questa zona, che erano molto devoti alla Madonna, decisero di costruire Leggi Tutto...

Il Lodigiano: due passi per il centro di Lodi e un assaggio alla sua torta

  Il 3 agosto del 1158 D.C. Federico I di Svevia (il Barbarossa) promosse la costruzione della città di Lodi a seguito della distruzione, ad opera dei milanesi, della preesistente città romana Laus Pompeia. La città si estende su circa 40 chilometri quadrati, al centro della bassa pianura lombarda ed è attraversata dal fiume Adda e da molti altri corsi d’acqua, come tutto il territorio Lodigiano del quale vi sto parlando in questa rubrica. Anche la città di Lodi, così come il territorio Leggi Tutto...

Il Lodigiano: tappa ad Abbadia Cerreto

Non siete stanchi di camminare? Oggi il tempo promette bene e questa pausa di sole e di tepore tra un temporale e un acquazzone, ci porta alla chiesa abbaziale dei SS. Pietro e Paolo di Abbadia Cerreto (Lodi). Questa è una tappa famigliare dove ormai veniamo da circa una decina d’anni con cadenza regolare e dove, dopo una sosta rigenerante in questo luogo di calma e di pace immerso nella campagna, risalente al XII secolo, andiamo a deliziare il nostro palato presso Leggi Tutto...

Il Lodigiano e il riso: risotto con fagioli al vino rosso

  Vi siete ripresi dalla camminata di qualche giorno fa nel Lodigiano e dagli assaggi di Raspadüra (vedi post precedenti cliccando qui)? Allora oggi andiamo a raccogliere il riso! Il riso nel Lodigiano non manca, infatti da queste parti la sua coltivazione si estende su circa 2.000 ettari (vicino a Lodi e a Pavia) e crescono varietà di pregio tra cui il famoso Carnaroli, che in queste terre riesce ad esprimere il meglio di se. Allora andiamo in cucina e prepariamo uno dei Leggi Tutto...

Risotto con la Raspadüra

Ieri abbiamo iniziato insieme un piacevole cammino a spasso per il Lodigiano e vi ho presentato la Signora Raspadüra (cliccate qui per aprire il primo articolo); oggi invece cuciniamo la “raspa” con un buon risotto allo zafferano. Andiamo in cucina e prepariamo gli ingredienti (per 4 persone): 60/80 g di riso carnaroli a persona un goccio di olio extravergine di oliva sale fino quanto basta pepe nero quanto basta uno spicchio d’aglio una bustina di zafferano in polvere (meglio ancora se avete i pistilli) 1 litro circa di brodo Leggi Tutto...